ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il capo del comando della campagna "Il Venezuela non è una minaccia, siamo una speranza", Jorge Rodríguez, ha informato che sommano 3 milioni 48.469 firme quelle già raccolate con il fine si far derofare il decreto contro il Venezuela.

Lo Stato venezuelano ha attivato punti in tutto il paese per permettere ai venezuelani di firmare contro il decreto del Governo degli USA contro il Venezuela. Photo: AVN

Rodríguez ha detto che sperano di ottenere 10 milioni di firme per consegnarle al presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nel Vertice delle Americhe.

Telesur ha informato che il paese sudamericano ha attivato punti in tutto il territorio nazionale per permettere ai venezuelani di firmare contro il decreto.

La campagna condanna anche la serie di sanzioni che sono state imposte dagli Stati Uniti.

Il Venezuela convoca al secondo grande twitter mondiale

Il sindaco di Caracas ha invitato i popoli del mondo a partecipare ad un grande twitter mondiale, oggi giovedì 26, dalle 11.00 in poi, a sostegno della nazione bolivariana.

Jorge Rodríguez ha riferito che il twitter si intitolerà con le etichette #VenezuelaEsEsperanza e #ObamaDerogaElDecretoYa #ObamaRepealTheExecutiveOrder -

nella rete sociale, con l’accompagnamento di una canzone di qualsiasi genere che esprima l’opinione dei popoli che vogliono la pace e il rispetto.

( Traduzione GM – Granma Int.)