ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Le autorità affermano che Karen Halnon, di 52 anni, che vive alla periferia di Filadelfia, è stata denunciata per aver alterato l’ordine pubblico, gridando e accendendo una sigaretta, sabato 15, in un volo dal Nicaragua a Miami.

Karen Halnon, di 52 anni Photo: tomada de Cubasí

Un passeggero ha fissato i fatti in un video in cui si vede la donna che si accende una sigaretta e dà la colpa a un altro passeggero.

Gli addetti al volo hanno chiamato la polizia giunti a Miami, dove la Halnon è stata arrestata.

In un elaborato messaggio di posta elettronica inviato al suo ritorno a Filadelfia, la Halnon ha detto d’essere stata maltrattata e ha segnalato che la sola cosa che ha fatto è stato esprimere la sua opinione a proposito del Decreto degli Stati Uniti contro il Venezuela.

El Nuevo Herald ha informato che Karen Halnon è una professoressa di Sociologia dell’ Università Statale della Pennsylvania (Penn State), dove ha cominciato ad insegnare nel 2005 e dove ha ricevuto molti riconoscimenti e decorazioni.

Inoltre ha ottenuto il dottorato nell’Università di Boston nel 1995, con una tesi di laurea sul trattamento dell’isteria nelle donne.

La Halnon ha criticato gridando la politica degli Stati Uniti verso il Venezuela ed ha parlato del già deceduto leader venezuelano Hugo Chávez come del suo “grande Eroe”.

“Gli Stati Uniti hanno dichiarato la guerra al Venezuela”, ha affermato.

“Hanno detto che il Venezuela è una minaccia alla sicurezza nazionale”.

Quando la hostess le ha detto che l’avrebbero arrestata, la Halnon si è alzata dal suo posto ed ha gridato più forte: “Prima che mi arrestino le dirò anche che gli Stati Uniti hanno dichiarato che il Venezuela è un loro nemico!”

(Traduzione GM - Granma Int.)