ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il primo -denominato VSV-EBOV-, del quale è giunto a Ginevra un lotto di 800 dosi, provenienti dal Canada,  ha la licenza  della compagnia statunitense New Link Genetics, e in due settimane cominceranno le prove su persone volontarie, ha detto in una conferenza stampa la vice direttrice genérale della OMS, Marie Paule Kieny.

“Questo medicamento si sta provando negli Stati Uniti e in Mali e le prove di Ginevra aiuteranno a precisare le dosi, l’efficacia e l’immunologia  genetica del vaccino, ha precisato l’esperta.

Il secondo candidato – nominato NIAID/­GSK- è fabbricato nei laboratori Glaxo Smith Kline, in Svizzera e sarà applicato a partire dal 1º novembre su 250 volontari. ( Radio Reloj /Traduzione GM - Granma Int.)