ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Mijaín López - Photo:* Sito ufficiale dei Giochi

BARRANQUILLA, Colombia.- “Però! Ho aspettato con ansia il giorno della gara di Mijaín López e quasi non l’ho visto!”
Il campione della lotta greco romana, sommando le sue tre gare, ha appena superato un minuto attivo di lotta nei 130 chili.
Ha battuto il portoricano Edgardo López in 12 secondi.
Ha eliminato il venezuelano Moisés Pérez in pochissimo tempo e quasi avesse fretta e volesse andare a riposare, ha rigirato due volte il dominicano Leo Delís Santana in 19 secondi durante la disputa della medaglia d’oro.
Dopo l’ultimo incontro coloro che erano riusciti a guardare l’orologio situato a lato dell’installazione discutevano che non 19 ma 17 erano stati i secondi per vincere la medaglia.
Così l’idolo di  Herradura, a Pinar del Río, ha impressionato le gradinate, e i commenti sono stati che il tre volte campione olimpico, il cinque volte campione mondiale e oro di Veracruz 2014, era assolutamente superiore ai suoi rivali ed ha dimostrato una decisa superiorità tecnica.
Cuba è leader nel medagliere della lotta greco romana  con sei medaglie d’oro, un argento e due di bronzo,  così com’è avvenuto con il taekwondo.
Oggi mercoledì 1º agosto comincerà il torneo di lotta libera maschile. ( Frammento. GM – Granma Int.)