ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il presidente del Comitato Olímpico Cubano, José Ramón Fernández, ha ricevuto Sua Altezza Reale il Principe Ahmad Al-Fahad Al-Sabah, presidente dell’ Associazione dei Comitati Olimpici Nazionali (ACNO). Photo: Ismael Batista

Sua Altezza Reale Principe Ahmad Al-Fahad Al-Sabah, presidente dell’Associazione dei Comitati Olimpici Nazionali, ACNO, ha segnalato lo sviluppo di Cuba nello sport ed ha ringraziato per questa visita nell’Isola delle Antille.

L’alto dirigente sportivo Internazionale è giunto a L’Avana a mezzogiorno di domenica 8 maggio ed e stato ricevuto nell’aeroporto José Martí da José Ramón Fernández, presidente del Comitato Olimpico Cubano e dal dottor Antonio Becali Garrido, titolare del Inder.

“Voi siete un eccellente esempio dello sforzo sostenuto nonostante le difficoltà”, ha detto pochi minuti dopo il suo arrivo in terra cubana, ha riferito il settimanale sportivo JIT.

Ahmad Al-Fahad Al-Sabah, in compagnia di Fernández e dell’ambasciatore globale della Confederazione Mondiale del Baseball e del Softball, Antonio Castro, che lo ha ricevuto a sua volta nel terminal aereo, ha visitato le installazioni del Laboratorio Antidoping nella capitale cubana ed ha conosciuto l’alto rigore scientifico di questa entità che dalla su fondazione il 13 febbraio del 2001 ha sostenuto il suo accredito.

Poi ha elogiato lo sforzo realizzato da coloro che lavorano lì ed ha aggiunto, come ha riferito il direttore Rodney Montes de Oca, che sei specialisti di questa istallazione lavoreranno ai controlli antidoping dei già prossimi Giochi Olimpici di Río, a partire dal prossimo 5 agosto.

Durante il suo breve soggiorno nel paese, il presidente della ACNO ha visitato lo Stadio Latinoamericano, dove ha incontrato dirigenti delle distinte federazioni sportive cubane, del Comitato Olimpico e dell’INDER. ( Traduzione GM - Granma Int.)