ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Dal 7 al 17 febbraio, il capitolo avanero della 28ª Fiera Internazionale del Libro. Photo: Jose M. Correa

La Fortezza di San Carlos de la Cabaña è pronta ad accogliere dal 7 al 17 febbraio la 28ª  Fieria Internazionale del Libro de L’Avana, alla quale parteciperanno 43 paesi  di tutti i  continenti e che sarà dedicata allo scrittore Eduardo Heras León e alla Repubblica Algerina Democratica e Popolare (RADP), come Paese Invitato d’Onore.  
I particolari  sono stati offerti in una conferenza stampa  da Sonia Almaguer, direttrice  della Camera Cubana del Libro, e Juan Rodríguez Cabrera, presidente dell’Istituto Cubano del Libro, tra i vari dirigenti.
Circa 600 novità editoriali vedranno la luce nella presente edizione dell’appuntamento al quale parteciperanno - ed hanno confermato la partecipazione - 120 espositori di 20 paesi e 354 scrittori e professionisti del mondo letterario.
Per la piena celebrazione avanera della Fiera si apriranno le porte di altre dieci  sedi tra le quali, la Casa dell’Alba Culturale, il Pabellón Cuba, la Biblioteca Nazionale José Martí, l’Università de L’Avana, il Centro Dulce María Loynaz, la Uneac, la Casa de las Américas, il Centro Hispanoamericano di Cultura e la Casa della Poesia.
La cerimonia di consegna del premi nazionali di Letteratura, Scienze Sociali,  Umanistica, Edizione, Disegno del libro, e Storia si realizzeranno nella Cabaña, spazio dove si celebrerà il colloquio dedicato alla vita e l’opera di
Heras León, del quale sono stati ristampati diversi libri, tra i quali le novità  /El libro de los elogios/ selezione di testi dedicata ad omaggiare autori cubani e alcuni stranieri con /Il libro delle presentazioni/, una selezione di presentazioni di libri realizzata dall’ autore e la nuove edizioni di /La guerra tuvo seis nombres/, /Los pasos en la hierba/, los /Cuentos completos/, /Desde la platea/ e /Dolce vita/.
Dedicata  anche al 60º anniversario del trionfo della Rivoluzione Cubana e ai 500 anni de L’Avana, la Fiera riserva uno spazio alla cultura del’Algeria dove si esibiranno esposizioni di letteratura e di altre manifestazioni artistiche di questo paese.  
Rodríguez Cabrera ha spiegato che il Comitato Organizzatore ha preso tutte le misure per far sì che i festeggiamenti si svolgano con la debita disciplina ed ha segnalato che la direzione del paese ha fatto uno sforzo straordinario per poter produrre i libri della Fiera, dato che mentre per qualsiasi paese l’acquisto di una tonnellata di carta bond può costare  600 dollari, al nostro costa 1300  far sì che possa giungere a Cuba.
«Non so cosa potrà venire ancora », ha detto il Cinese Heras, premio nazionale di Letteratura, riferendosi all’allegria che gli dà la Fiera e dopo aver dedicato 50 anni alla letteratura.  
 Abdellah Laouari, ambasciatore della RADP, presente nello spazio, si  è riferito ai sentimenti e alla solidarietà che legano Cuba al suo paese. ( GM – Granma Int.)