ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Pepe, una vida suprema/, di Emir Kusturica, aprirà il 40º Festival. Photo: Archivo

Il cineasta Emir Kusturica ha lavorato per tre anni, facendo interviste all’allora presidente dell’Uruguay José Mujica, per realizzare il film documentario annunciato per aprire il 40º Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano, il prossimo 6 dicembre.

/Pepe, una vida suprema/, è il titolo d questa pellicola molto applaudita nell’ultimo Festival del Cinema di Venezia, evento nel quale è stata premiata dal Consiglio Internazionale di Cinema e Televisione di Unesco, premio parallelo all’evento.

Il film ricrea la storia di un umile guerrigliero tupamaro, che è poi diventato presidente dell’Uruguay, e Kusturica ha detto d’essersi sentito ispirato in buona misura dalla relazione esistente tra Mujica e la sua «saggia compagna», Lucía Topolansky, attuale vice presidente del paese e a questo proposito il film include un sensibile montaggio che narra questo vincolo amoroso dai primi giorni all’ attualità, oltre alle interviste ai compagni di lotta del vecchio leader guerrigliero.

Tre anni durante i quali il cineasta e il politico hanno stretto una solida amicizia e grazie a questa Mujica ha accompagnato Kusturica alla presentazione del film a Venezia, dove ha dichiarato: «Io non sono una stella, io sono nato coperto di stelle … e sono qui esclusivamente per un amico che si chiama Kusturica. Il mio mondo è un altro, non so se migliore o peggiore, ma è un altro».

Le tre pellicole d fiction che rappresenteranno Cuba nel 40º Festival sono /Inocencia/, di Alejando Gil; /Nido de mantis/, di Arturo Soto, e l’attesa /Insumisas/, in coproduzione conla Svizzera diretta da Fernando Pérez con Laura Cazador.

Nei medio metraggi ci saranno /Cerdo/, di Yunior García; /Frágil/, di Sheyla Pool; /I Love Lotus/, di Patricia Ramos e /Los amantes/, di Alán González.

Nel documentario, /Los viejos heraldos/, di Luis Alejandro Yero, e/ Sergio Corrieri, al di là delle «memorie»…/, di Luisa Marusy.

Cuba presenterà gli animati /Encuentro muy cercano/, di Pol Chaviano, e /Mamiya CR7/, de Danny de León e Eisman Sánchez, mentre per le opere prime appariranno /El viaje extraordinario de Celeste García/, di Arturo Infante, e /Un traductor/, de Rodrigo e Sebastián Barriuso, la prima in coproduzione con la Germania e la seconda con il Canada. ( GM – Granma Int.)