ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Díaz-Canel. Photo: Twitter della Cancelleria

Sabato 20 è giunto agli intellettuali, agli artisti e a coloro che ampliano gli orizzonti spirituali con le loro creazioni, il messaggio del Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri della Repubblica in occasione del Giorno della Cultura Cubana.

Nell’account di Twitter aperto da Miguel Díaz-Canel, il mandatario esprime un’idea che diversi hanno fatto propria in queste giornate :

«Siamo Cuba è resistenza, allegria, creatività solidarietà e vita. Intellettuali, artista giornalisti e creatori accompagneranno sempre l’impegno che Cuba sia riconosciuta per il suo modo di lottare cantando, ballando, ridendo e vincendo», ha scritto nel suo commento.

In soli 11 giorni, da quando ha abilitato il suo account, il Presidente cubano ha stabilito un nuovo e fluido canale di comunicazione con i suoi compatrioti e altre persone del mondo, mediante il quale conferma la sua affiliazione alle idee martiane che hanno fertilizzato il pensiero e l’azione di Fidel e di Raúl.

Il contenuto del messaggio si articola a un contesto nel quale sono avvenuti importanti avvenimenti relazionati all’incidenza della creazione artistica e intellettuale nella vita culturale della nazione.

I dibattiti e i risultati della Conferenza Nazionale del Sindacato dei Lavoratori della Cultura, del terzo Congresso dell’associazione Hermanos Saíz, la convocazione al 9º Congresso degli Scrittori e gli artisti di Cuba, hanno orientato verso una nuova prospettiva attorno al dialogo tra l’avanguardia politica e artistica del paese, sulla basi dell’inclusione, la partecipazione, l’unita e la ricerca di soluzioni a vecchi e nuovi problemi.

In questo contesto, il messaggio del Presidente, nel quale elogia la ragione e il senso della cultura cubana, confermano la necessità di rinforzare i vincoli tra i creatori, le istituzioni e la società ( GM – Granma Int.).