ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’impegno posto dallo Stato per sostenere l’informatizzazione della società è un fatto.
Le azioni concrete si sviluppano in tutto il paese per concludere la tappa iniziale del Governo Elettronico come parte della quale tutti gli organi e gli Organismi dell’Amministrazione Centrale dello Stato, così come i Governi territoriali lavorano per far sì che alla fine dell’anno i loro siti pubblici web s’incontrino  nella rete.
«Non è solo creare le piattaforme, ma farle funzionare con buone pratiche che offrano servizi digitali alla popolazione e attraverso queste s’interagisca con il popolo», ha sottolineato il Presidente di Cuba Miguel Díaz-Canel Bermúdez, nella più recente analisi effettuata su questi temi.  
La valutazione di questo tema è stata realizzata in una videoconferenza alla quale hanno partecipato rappresentanti delle 15 province e del municipio speciale dell’Isola della Gioventù. In maniera generale si è ratificato che nei prossimi mesi dovranno essere pronti per la navigazione i portali istituzionali dei governi, perchè questo faciliterà la popolazione con un’ulteriore via di partecipazione.
Il ministro delle Comunicazioni, Jorge Luis Perdomo Di-Lella,  ha indicato che queste azioni contribuiranno a rinforzare differenti processi nella base.
A sua volta, ha detto, è urgente omogeneizzare il lavoro in questi territori con l’uso di sistemi ben disegnati, che permettano d’ istituzionalizzare meglio le azioni.
È stata ratificata l’importanza d’incrementare la percezione dei rischi e di mantenere una costante attualizzazione e preparazione di quanto riferito nel sistema di protezione del ciberspazio nazionale che costituisce una garanzia per evitare vulnerabilità.
Il Ministro delle Comunicazioni ha commentato che sono state disegnate misure che tra i vari ambiti comprendono il giuridico, il tecnologico, l’organizzativo  e la cooperazione internazionale, oltre alla comunicazione istituzionale.
Parlando in particolare  della digitalizzazione della televisione cubana, Ana Julia Marine López, viceministra delle Comunicazioni, ha attualizzato sulle azioni  che si realizzano nei  territori della provincia di Sancti Spíritus e del municipio speciale dell’Isola della Gioventù, dove inizierà la prima tappa di transizione al segnale digitale.
Relazionato con quest’ultimo tema, è stato analizzato il programma degli Investimenti nell’Istituto Cubano di Radio e Televisione (ICRT) per garantire  la digitalizzazione della televisione,  che  comprende tutte  le installazioni includendo i telecentri del paese e che avanza in maniera sostenuta, nonostante alcuni ostacoli ai quali si è dovuto far fronte. (GM – Granma Int.)