ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Festa della Cubania. Photo: Archivo

La 24ª edizione della Festa della Cubania sarà dedicata al 150º anniversario dell’inizio delle Guerre d’Indipendenza e dell’interpretazione, per la prima volta, dell’Inno di Bayamo, appuntamento che si svolge annualmente dal 17 al 20 ottobre a  Bayamo, culla della nazionalità.
Manifestazioni artistiche e istituzioni culturali presenteranno 230 azioni per compiacere e istruire il pubblico di tutte le età,  dare colore a cubanissime giornate che avranno al centro l’evento teorico Crogiolo della Nazionalità, che giunge in questa occasione al 26º anniversario.
Un gruppo di attività tra le quali il corso Identità e Gioventù ,che si svolgerà sino al 5 ottobre nella Casa della Nazionalità Cubana e la XIV edizione del percorso della Guerriglia dei Teatranti Cantare la rotta di  Céspedes, che partirà il 10 da  La Demajagua, per arrivare il 17 in Piazza della Rivoluzione, precedono intensi giorni - e notti- a Bayamo, con spazi per rendere omaggio al punto cubano, patrimonio immateriale dell’umanità, alla Banda dei Concerti del municipio nel suo 150º anniversario e al 40º del sistema delle Case di Cultura.
Il Dr. Eduardo Torres Cuevas inaugurerà con il suo discorso la Festa della Cubania, un’opportunità per far sì che l’orgoglio d’essere nati in questa terra si confermi.
Il duo Buena Fe porterà la musica  il 17 nella Piazza dell’Inno dove questo gioiello della nostra cultura si ascoltò 150 anni fa, un 20 ottobre.
Conversazioni, controversie, letteratura, cinema  esposizioni, tradizioni culinarie, artigianato, concerti e balli popolari, animeranno la presenza dei partecipanti con un fervente sentimento patrio.
La scoperta di una scultura di Jesús Orta Ruiz, l’Indio Naborí, nel Museo delle Cere, ubicato nella comunità di Bayamo e unico nel suo tipo in Cuba, forma parte delle proposte. ( GM-  Granma Int.)