ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Martí va tenuto vicino ogni giorno, ma maggio è un mese che ci convoca inevitabilmente  a pensarlo più che in altri periodi dell’anno, hanno assicurato gli specialisti delle istituzioni martiane del paese in occasione del 123º anniversario della morte in battaglia dell’Apostolo  José Martí, che si commemorerà il prossimo 19 maggio.
«Questa è una data che non passerà inosservata», ha detto Yusuam Palacios Ortega, presidente del Movimento Giovanile Martiano di Cuba.
Per questo, le istituzioni dell’Isola che hanno come profilo unico la figura di Martí, renderanno omaggio all’Eroe Nazionale con attività previste per tutto il mese di maggio.
«Non saranno giorni di festa ma di ricordo e d’omaggio, non solo per le istituzioni martiane del paese ma per tutte le organizzazioni e per ogni cubano», ha detto nell’incontro Héctor Hernández-Pardo,  vice direttore dell’Ufficio del  Programma Martiano. (GM – Granma Int.)