ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Yander Zamora

Colonna 1 è il titolo della nuova serie  che porta allo schermo quello che accadde dopo lo sbarco dei rivoluzionari della spedizione dello yacht Granma, sino all’entrata dei guerriglieri dell’Esercito Ribelle guidati dal Comandante in Capo Fidel Castro nella città di Santiago.
La serie, che ricorda il consolidamento della  Colonna 1 José Martí, guidata dal Comandante in Capo, è stata creata dalla  Casa Produttrice Mundo Latino in coordinamento con il Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie
ha contato con la partecipazione dei sergenti e dei soldati della Divisione dei Carri Armati della Gloria Combattiva Rescate de Sanguily, Ordine Antonio Maceo.
«Quest’opera è un omaggio al nostro leader Fidel, principale protagonista di quei giorni di Rivoluzione» ha assicurato  Joaquín Ernesto Almaguer Rodríguez, vice direttore della Casa Produttrice  Mundo Latino, durante la premier della serie, proiettata nel teatro della Divisione dei Carri Armati , ubicata nella località di Managua, a L’Avana.

Ha partecipato alla premier della serie, la generale di brigata della riserva Delsa Esther Puebla Viltre (Teté), alla quale è stata consegnata al termine della presentazione una copia dell’opera Photo: Yander Zamora

La Divisione dei Carri Armati della Gloria Combativa Rescate de Sanguily si sente «onorata per aver partecipato alla realizzazione di questa serie.
I giovani ufficiali che hanno partecipato alle giornate di riprese, hanno ringraziato per aver vissuto dal vivo questa parte della storia del nostro paese», ha valutato il colonnello Luis Yoel Pérez Fleites, capo della sezione politica della Divisione.
Per Denis Ramos, un giovane attore che ha partecipato alla serie appena terminata  La otra guerra, in cui lui è il personaggio conduttore della Colonna 1, «Il maggior valore di quest’opera sarà la portata che avrà tra i giovani. Se s’interessano e seguono con piacere questa storia che si racconta, la serie avrà realizzato il suo maggior obiettivo».
« La nostra  idea è giungere alle nuove generazioni in una forma differente.   Vogliamo riflettere in modo nuovo la memoria di Cuba», ha assicurato alla stampa Ariel Prieto-Solís», direttore della serie.
In occasione  dell’anniversario 91º della nascita del Comandante in  Capo, è stato deciso che i dieci capitoli della serie, ognuno di 12 minuti, si trasmetteranno in ore di punta dal 24 luglio al 13 agosto. ( Traduzione GM – Granma Int.)