ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
26ª Fiera Internazionale del Libro de La Habana 2017. Photo: Juvenal Balán

Con otto giornate ben realizzate, la Fiera oggi giunge con altre proposte che scommettono sulla buona letteratura.
L’ incontro degli  editori e dei traduttori letterari che inizia oggi alle dieci di mattina con il dibattito “Cosa si traduce e per chi”, colmerà la sala Nicolás Guillén de La Cabaña, dove si consegneranno i premi  *Puerta de papel*, alle  dodici , un riconoscimento  destinato a segnalare i libri integrali nel Sistema Educativo delle Ediciones Territoriales.
Nella stessa sala, alle quattordici si presenteranno i titoli  *Frei Betto: una biografía*, di Américo e Evanize Sydow, con prologo di Fidel Castro, (Editrice José Martí);  e *Paraíso perdido. Viajes por el mundo Socialista*, di Frei Betto, (di Nuevo Milenio).
Ancora di  Frei Betto, alle  12:30 nella sala Dora Alonso,  si presenta *Uala, el Amor*, con la partecipazione dello scrittore Enrique Pérez Díaz.
La sala Guillén sarà la sede delle consegne degli importanti premi  Guillén e Alejo Carpentier, della casa editrice  Letras Cubanas, alle sedici.
Per oggi è previsto anche un omaggio per il suo 85º anniversario al grande poeta  Roberto Fernández Retamar, nella Casa de las Américas, un’altra sede della Fiera.
Nell’occasione  si presenterà *Buena suerte viviendo. Mensajes a un poeta*  (Edizion iMatanzas), presentato da Laidi Fernández de Juan, che ha realizzatoil testo. (Con tanti auguri a Retamar!  Traduzione GM - Granma Int.)