ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Jorge Luis Robaina ha realizzato la convocazione del festival di Cienfueguos. Foto: Cortesia di Suena Cubano

La terza edizione del festival Ciudad del Mar, che si realizzerà a Cienfuegos dal 30 giugno al 3 luglio, scommette sullo scambio di generi e stili presenti nella musica popolare contemporanea cubana.
“Nel nostro paese ci sono manifestazioni con il profilo della trova, del son, la fusión, la musica ballabile attuale… questo che stiamo armando aspira molto più a mostrare in congiunto questi stili, dato che quello che accadrà sarà un incrocio di frontiere e una collaborazione tra i gruppi e gli interpreti”, ha dichiarato  Jorge Luis Robaina, direttore del gruppo Karamba e organizzatore del Festival.
Per illustrare l’intenzione il musicista ha dato questo esempio: “Nello spettacolo d’inaugurazione coincideranno Ernesto Blanco, che coltiva il pop rock, con il cantautore Fernando Bécquer, il mitico  Pedrito Calvo e il mio gruppo e ad un certo punto, dopo aver mostrato i nostri repertori, incroceremo le nostre canzoni”.
Auspicato dalla  Egrem e dalle autorità della città, il Festival avrà come sede principale il teatro  Tomás Terry.
In questo spazio effettueremo gli scambi, partendo da proposte tematiche che cambieranno ogni giorno e si proietteranno a scala di massa, in Plaza de Arcos e nella Piazza dei Concerti ed anche nella zona del Malecón.
Inoltre ci saranno concerti e recitals nel centro Tropisur, nel caffé del Terry, nel Costa Sur, nello spazio Cubanísimo di Artex e nella sede dell’Associazione Hermanos Saíz, Hanno confermato  la loro partecipazione  Ivette Cepeda, David Blanco, El Niño e La Ver­dad, Pupy y los que Son Son, Qva Libre, Charanga Latina, Wil Campa, Gardi, Tony Ávila, Adrián Berazaín, Yoyo Ibarra, Mayco D´Alma, Waldo Mendoza e Alain Daniel. (Traduzione GM – Granma Int.)