ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Raúl ha definito le giornate sviluppate nella Scuola Superiore del Partito Ñico López e nel Palazzo delle Convenzioni, come “una grande riunione”, per i temi di vitale importanza che vi sono stati trattati. Photo: Estudio Revolución

Con la presenza del Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista, Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, e del Presidente dei Consigli d Stato  de Ministri, Miguel Díaz-Canel Bermúdez,  è terminato ieri martedì,  un incontro di lavoro di due giorni nella capitale  che ha riunito  i primi segretari dei Comitati Provinciali e Municipali del Partito e i presidenti delle Assemblee Provinciali e Municipali del Potere Popolare.
Raúl ha definito le giornate sviluppate nella Scuola  Superiore del Partito Ñico López e nel Palazzo delle Convenzioni, come “una grande riunione”, per gli argomenti di vitale importanza  che vi sono stati trattati e in cui vari temi politici, economici e ideologici dell’attualità cubana hanno marcato l’agenda.
La sessione finale -che ha contato con la partecipazione della massima direzione del paese - ha compreso un’analisi sul comportamento della produzione di zucchero, la presentazione dello stato dell’implementazione delle Linee di Politica economica e sociale del Partito e la Rivoluzione, così come la marcia dell’esecuzione del piano dell’economia nel 2019.
Il presidente del Gruppo delle Imprese Azcuba, Julio García Pérez,  ha informato che sino ad oggi sono state triturate meno canne di quante pianificate e che il piano si rispetta al 82%.
Tra le cause di questa mancanza ha segnalato rotture e interruzioni nelle industrie, associate per esempio ai turbo generatori e alle caldaie, l’arrivo in ritardo di elementi importanti come pezzi e pneumatici, la pioggia in alcune regioni del paese e problemi di efficienza.
Il dirigente ha spiegato che dal 28 febbraio è stata realizzata una nuova programmazione della produzione di zucchero che ha incluso la fermata di alcune imprese inefficienti,  il riordino del vincolo nella consegna di canne tra le fabbriche e le province per elevare la produzione e rinforzare i controlli nelle fabbriche.
Il Presidente dei  Consigli di Stato e dei Ministri ha segnalato l’importanza per il paese della produzione di zucchero, che è una voce esportabile, di contribuire all’alimentazione animale, generare posti di lavoro e costituire un elemento dell’ identità degli insediamenti e le comunità in tutta Cuba.
Per questo, ha commentato, dobbiamo continuare a difendere la produzione di zucchero nella scala che consideriamo adeguata in dipendenza degli studi di mercato internazionali e della nostra domanda interna.
Díaz-Canel ha indicato anchc che si deve lavorare in due direzioni: una indirizzata a migliorare i risultati in quello che resta di questa campagna e un’altra incamminata a organizzare un produzione futura, per la quale si deve creare un gruppo di lavoro che analizzi in maniera integrale i problemi  e ponga soluzioni.
Dobbiamo crescere di fronte alle difficoltà di questo raccolto, ha aggiunto, e approfittare dei mesi di marzo e di aprile,  seguire meglio la forza lavoro e realizzare la riprogrammazione della triturazione delle canne che abbiamo pianificato, per migliorare la resa ed avere efficienza.


IMPLEMENTAZIONE DELLE LINEE

Dal  Sesto Congresso del Partito ad oggi sono state approvate un totale di 205 politiche incamminate ad attualizzare il modello economico e sociale del nostro paese, ha detto Marino Murillo Jorge, capo della Commissione Permanente per l’implementazione e lo sviluppo, offrendo informazioni sulle linee di politica economica e sociale del Partito e la Rivoluzione.
Tra i vari temi si è riferito al perfezionamento del lavoro indipendente approvato nel giugno del 2017 e che, partendo dai criteri della popolazione,  si è deciso nel dicembre del 2018 di fare un gruppo di modifiche per la sua flessibilità.
Ugualmente ha spiegato che nel febbraio di quest’anno sono state approvate nuove misure con il fine di perfezionare  la politica per le cooperative non agricole, le cui norme giuridiche sono in processo d’approvazione e perseguono una flessibilità nel funzionamento di queste forme di gestione.
Poi ha insistito, parlando del sistema delle imprese del paese, che è organizzato a tre livelli - le organizzazioni superiori di direzione delle imprese (OSDE),  le imprese, e le unità di base delle imprese (UEB)- che nell’attualità si studiano altre misure a breve e medio tempo per continuare  a trasformare, rinforzandola, l’impresa statale .
Murillo Jorge ha realizzato un riassunto di altre politiche che hanno a che vedere con la consegna delle terre oziose in usufrutto e la dinamica demografica.
Díaz-Canel su questo ha precisato che il tema dell’implementazione delle Linee sarà ampiamente toccato con i deputati nella sessione dell’ Assemblea Nazionale del Potere Popolare, pianificata per il mese di aprile. ( prima parte/  GM – Granma Int.)