ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Continua il Consiglio dei Ministri sul controllo del recupero de l’Avana. Photo: Estudio Revolución

La notte di ieri, mercoledì 30, il Presidente cubano Miguel Díaz-Canel Bermúdez  ha nuovamente diretto la riunione del Consiglio dei Ministri che da lunedì scorso controlla la marcia del recupero de L’Avana, dopo il passaggio devastante di un potente tornado.
Díaz-Canel ha indicato ai dirigenti dei ministeri di proporre alternative per dare soluzioni al tema della casa, includendo locali che si possono adattare e consegnare ai danneggiati.
Ugualmente ha insistito che si precisino al dettaglio le persone che sono rimaste senza una casa dove pernottare, per cercare una soluzione.

Photo: Estudio Revolución

Gli uffici delle documentazioni per l’acquisto dei materiali della costruzione devono funzionare già con l’adeguata attenzione per ogni persona.
Inoltre ha reiterato l’urgenza che i quadri principali siano presenti nei luoghi più necessitati, appoggiando, dando informazioni, risolvendo difficoltà e accompagnando la gente nei suoi problemi.
Il Presidente ha sottolineato d’ inviare le donazioni che si desidera fare agli abitanti colpiti dal tornado e di vegliare perchè ogni risorsa giunga alla sua destinazione.
 I ministro del Commercio Estero e l’Investimento Straniero, Rodrigo Malmierca Díaz, ha informato che questo proceso è ben strutturato e si è posto in funzione ogni volta che il paese ha vissuto situazioni simili.
Poi ha spiegato che le donazioni dall’estero, siano di governi, imprese, organizzazioni non governative o persone naturali, si realizzino attraverso la nostra ambasciata in ogni paese. Il governo cubano s’incarica d’organizzare l’arrivo e l’entrata senza pagare dogana e della distribuzione .

Photo: Estudio Revolución

Se è denaro quello che si desidera donare, il Banco Financiero Internacional ha un conto abilitato con il numero 0300000005093523.
Nel territorio nazionale le donazioni delle risorse si canalizzano attraverso il Consiglio d’Amministrazione Provinciale de L’Avana.  Per quelle monetarie  è stato aperto un conto nel  Banco Metropolitano con il numero 0598770003953216.
Gli interessati possono scrivere anche alla seguente direzione di posta elettronica : : donacionxlahabana@mincex.gob.cu
<mailto:donacionxlahabana@mincex.gob.cu>
La titolare del ministero di Finanze e Prezzi, Meisi Bolaños Weiss,ha informato sulla decisione del governo che il bilancio dello Stato finanzi il 50% del prezzo dei materiali per la costruzione che si vendono alle persone danneggiate dal tornado, le cui case sono crollate totalmente o parzialmente.
Ugualmente è stato autorizzato un calo del 70% dei prezzi al dettaglio dei contenitori per l’acqua che si vendono ai danneggiati. Le persone le cui entrate non sono sufficienti, potranno chiedere crediti bancari o sollecitare sussidi o bonifici parziali  coperti dal Bilancio dello Stato.  
Questi temi saranno spiegati dettagliatamente alle persone attraverso i media di comunicazione provinciali.
Raúl García Barreiro, ministro di Energia e Miniere ha affermato che nei municipi Diez de Octubre, Guanabacoa e Regla,  il recupero dei danni al servizio elettrico supera il 70%.  I cumulo di detrito nelle vie d’accesso ha impedito d’ avanzare con la rapidità prevista e nonostante tutto si lavora senza tregua per far sì che per domani il servizio sia ristabilito in questi territori.
Ieri sono stati distribuiti materiali per la costruzione in vari punti e questo permette di cominciare da oggi la vendita alla popolazione, ha assicurato  il titolare della costruzione , René Mesa Villafaña che ha spiegato che i punti di vendita  dei materiali per la costruzione si trovano negli isolati in condizioni di fortuna, ma con garanzie per la sicurezza .
Non possiamo  ovviare che questo è un evento anormale e non somiglia per niente ad altri avvenuti precedentemente, ha commentato.
Nel  caso del settore della Salute, il ministro José Angel Portal Miranda ha informato che nelle prossime ore si comincerà ad offrire servizi nel Pronto Soccorso dell’ospedale Materno Hijas de Galicia, seriamente danneggiato dal tornado.
Più di 500 studenti di medicina si sono uniti ai lavori d’indagine nella comunità. Questo è stato molto importante per poter identificare e aiutare le persone  che hanno perso i loro medicinali e le carte d credito per comprare quelli controllati. Inoltre sono stati distribuiti materiali per curare i necessitati.
Circa  700 materasi singoli saranno consegnati ai danneggiati, ha detto la ministro del Commercio Interno, Betsy Díaz Velázquez. E si continua ad abilitare i punti di vendita degli alimenti dove esistono condizioni per questo,  con il fine d’avvicinare i servizi alle famiglie.
La ministro di Educazione, Ena Elsa Velázquez Cobiella, ha informato che anche se non si possono aprire nuovi centri, gli studenti sono stati inviati in altre scuole ed ha richiamato i genitori e i familiari perchè accompagnino i bambini alle aule e questi non perdano le lezioni senza necessità. ( GM  - Granma Int.)