ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Fiori per Camilo. Photo: Ismael Batista

Il Malecón de L’Avana è diventato un mare di fiori.
Un mazzo di mariposas, rose bianche e gladioli orna il litorale, come avviene sempre in questa data in cui tutta l’Isola ricorda la perdita di  Camilo Cienfuegos.
A 59 anni dalla sua scomparsa in mare senza lasciare tracce, a bordo all’aereo Cessna 310 No. 53, il suo popolo non lo dimentica.
Cuba è, probabilmente, l’unico paese del mondo che ricorda i suoi eroi in una maniera così nobile.

Photo: Ismael Batista

Dalla mattina presto, venerdì 26, bambini maestri e famiglie sono andati al litorale carichi di fiori per l’Eroe di  Yaguajay come mostra di rispetto e d affetto.  L’anniversario della sua morte è il 28 ottobre, ma ricordare il giovane Comandante è un’iniziativa che nasce per tradizione nei centri di lavoro e docenti, in piena giornata di lavoro e di studio.
Per questo giovani e studenti di tutte le scuole, ex combattenti e autorità si sono concentrati davanti all’immagine del Signore dell’Avanguardia che adorna la facciata del Ministero delle Comunicazioni dal 2009, come parte di una manifestazione politico – culturale, per rendergli omaggio.
«Il popolo di Cuba ha presente Camilo Cienfuegos per la sua umiltà e il suo sorriso.  Fu un valoroso, temerario, difensore del bene, lavoratore infaticabile, un uomo d’azione e pensiero, un esempio da seguire», ha detto il giovane Arian Manzano, studente della scuola militare che porta il nome di questo eroe, durante il discorso centrale della manifestazione.
Al termine un mare di persone ha realizzato la sua tradizionale peregrinazione al Malecon della capitale, accompagnato dalla musica solenne della Banda di Stato Maggiore Generale delle Forze Armate Rivoluzionarie e del Ministero degli Interni.
A L’Avana, dal Malecon il mare appare molto bello e lo adornano i fiori dei bambini che vanno per mano dei genitori e dei nonni, e i giovani tra la folla portano una fotografia gigante di Camilo…
Ha partecipato alla cerimonia  Luis Antonio Torres Iribar, primo segretario del Comitato Provinciale del Partito de L’Avana, con i principali capi, ufficiali e cadetti delle FAR e del Ministero degli Interni e dirigenti delle organizzazioni politiche e di massa. (GM – Granma Int.)