ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

«Cuba è divenuta nella sfera della salute  (…)  un gigante morale, da dove emana  un concetto nuovo, profondamente rivoluzionario e umano, di quelli che devono essere i servizi medici nel mondo. E questa luce non la può nè estinguere, né spegnere nessuno».
Queste parole dette dal Comandante in  Capo il  13 agosto del  2000, durante la cerimonia delle lauree in medicina, hanno marcato l’inaugurazione nella capitale della XIV Fiera Salute Per Tutti 2018,  dedicata al legato di Fidel, principale architetto della salute universale in Cuba e creatore di uno dei sistemi  più giusti della storia del’umanità.
Nell’apertura di questo evento che si svolge nello spazio fieristico di  Pabexpo sino al prossimo 27 aprile il dottor Luis Fernando Navarro Martínez, ha assicurato che il Ministero di Salute Pubblica di Cuba, con il suo  sistema accessibile, gratuito ed equo, si sviluppa per elevare la qualità nell’attenzione al nostro popolo e continuare a migliorare gli indici dello stato di salute della popolazione.
«Per questo proposito è imprescindibile valutare le sfide attuali e future della Salute Pubblica nel mondo e continuare a stringere vincoli commerciali per contribuire allo sviluppo delle nazioni», ha spiegato.
«Questa è la priorità principale della Fiera Salute Per Tutti, ha chiarito il funzionario, che quest’anno conta con più di 3610 metri quadrati di esposizione e la partecipazione di 190 imprese tra le quali 139 straniere e 61 cubane.
Questo evento che si realizza come parte della Convenzione Internazionale di Salute  “Cuba Salute 2018”, serve come cornice appropriata per far sì che imprese, laboratori, università, firme specializzate nazionali e straniere interessate a fomentare le relazioni commerciali, espongano in uno stand i loro prodotti, le tecnologie e altri materiali affini alle tematiche dell’evento, realizzino presentazioni, conferenze e incontri d’affari».
«Quest’anno una delle principali novità della Fiera, ha detto, è il Forum degli investimenti stranieri nella salute, auspicato da Servizi Medici  Cubani, Biocubafarma e la Camera di Commercio. E ugualmente c’è «il Forum Regolatore con l’attualizzazione della cornice regolatrice cubana, con la prospettiva dell’Unione Europea e Latinoamericana e il Seminario  XX Anniversario del Comitato di Normalizzazione Tecnica Numero 11, auspicato dal Centro Statale di Controllo dei Medicinali», ha aggiunto.  
«Nella Fiera si stanno impartendo 89 conferenze, tra le quali spiccano 30 di firme straniere e 59 dei leaders scientifici della salute cubana», ha concluso Navarro. ( GM – Granma Int.)