ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il 24 e 25 febbraio si riuniranno, con carattere straordinario, le Assemblee Municipali del Potere Popolare nel loro XVII Mandato. Photo: Juvenal Balán

Con l’obiettivo di rinforzare e dare maggior stabilità alla gestione amministrativa in ogni territorio e rendere più efficiente il lavoro delle assemblee locali del Potere Popolare e le loro commissioni permanenti, durante i prossimi 24 e 25 febbraio si approveranno nel paese i vicepresidenti dell’Organo d’Amministrazione di ogni municipio.
L’incarico di Vicepresidente dell’Organo dell’Amministrazione è stato creato e risponde all’Accordo 8 223 del Comitato Esecutivo del Consiglio dei Ministri di Cuba, del settembre del 2017.
Durante il mese di dicembre, sono stati eletti in ogni territorio i responsabili per questo nuovo incarico nelle Assemblee Provinciali del Potere Popolare.
«In febbraio si designano ( non si eleggono) coloro che occuperanno questa funzione nei municipi», ha spiegato  Miriam Brito Sarroca, segretaria dell’ Assemblea Nazionale del Potere Popolare (ANPP).
Questa decisione è «un importante passo per garantire la qualità e l’efficienza del nostro lavoro in ogni territorio», ha valutato la Brito.
Secondo l’accordo, i presidenti delle Assemblee Provinciali e Municipali del Potere Popolare che oggi sono titolari del Consiglio delle Amministrazioni Provinciale e Municipale ( secondo il caso, con eccezione di Artemisa e Mayabeque ) anche se continuano a mantenere la massima direzione dei Consigli d’Amministrazione, possono delegare attributi e funzoni a chi occuperà il nuovo incarico.
Alcune di queste funzioni sono convocare e presiedere le riunioni e organizzare e dirigere il lavoro del Consiglio di Amministrazione.
«Quando il presidente delega determinate funzioni si ottiene una maggior specializzazione e professionalità nell’attenzione e direzione delle Assemblee di ogni territorio e dei loro organi d’amministrazione», ha assicurato  
Carlos Rafael Fuentes León, capo dell’area d’attenzione agli organi locali.
«Le nuove responsabilità nei municipi e nelle province faciliteranno il controllo e la fiscalizzazione delle gestioni amministrative, e questo permetterà di salvaguardare l’ordine costituzionale vigente», ha concluso Fuentes.
( Traduzione GM – Granma Int.)