ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il prossimo 21  gennaio, come si era informato, le assemblee municipali in sessione straordinaria nomineranno  i candidati a delegati delle assemblee provinciali e i deputati dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare,  il cui numero corrisponde alla quantità che tocca eleggere in ogni municipio.
Il prossimo 21 gennaio, come ha spiegato a Granma Gisela Duarte Vázquez,
presidente della Commissione delle  Candidature Nazionali,  ogni presidente delle commissioni delle candidature municipali presenterà ai delegati a questo livello le proposte di coloro che saranno nominati.
«In un primo momento, ha segnalato, l’assemblea deve approvare la candidatura con la maggioranza dei voti dei presenti e quindi il presidente dell’assemblea municipale pone a votazione in maniera individuale ogni proposta che, per essere valida dovrà contare con più della metà di voti favorevoli dei delegati presenti».
Se una candidatura  o qualche pre-candidato non vengono approvati, la commissione ha la responsabilità di presentare una nuova proposta che si sottopone allo stesso procedimento.
Prima della nomina convocata per domenica 21, Gisela Duarte ha reiterato che i membri delle commissioni di candidatura municipale hanno ricevuto un’ampia preparazione per uno sviluppo favorevole di questo processo.
Vale la pena segnalare che per giungere alla cifra di 605 pre-candidati a deputati e a 1265 pre-candidati a deputati  delle assemblee provinciali, è stato necessario realizzare un complesso lavoro di selezione che è partito da circa 18.000 proposte sorte nelle 970 riunioni generali delle organizzazioni di massa, realizzate in tutto il paese.
In accordo con la Duarte Vázquez, finalmente formano le candidature quegli  uomini e quelle donne con più meriti e impegni con il popolo e si è trattato di garantire la maggior rappresentatività di tutti i settori della società.
«Queste stesse proposte, ha ricordato, sono state sottoposte nei giorni 5 e 14 gennaio, così come stabilisce la legge,  a un profondo processo di consultazione con i delegati municipali . ( Traduzione GM- Granma Int.)