ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Una bicicletta cinese sul cui portapacchi si nota una pila di libri è la figura del manifesto che identifica la 27ª Fiera Internazionale del Libro, La Habana, Cuba 2018, che si svolgerà dal 1º al 11 del febbraio prossimo e si concluderà il 13 marzo a Santiago di Cuba dopo la sua realizzazione in tutte le province dell’Isola.

Questa edizione del più seguito avvenimento culturale cubano, sarà dedicata alla Repubblica Popolare Cinese (RPCH) come Paese Invitato d’Onore ed è per questo che nel manifesto appare una bicicletta, data la numerosa presenza in Cuba di questi mezzi di locomozione provenienti dal paese asiatico.

Il testo del manifesto annuncia che il Dr. Eusebio Leal Spengler, premio nazionale di Scienze Sociali e Storiografo della capitale da 50 anni è l’intellettuale a cui è dedicata la Fiera.

I dettagli sono stati riferiti alla stampa nel Salone di Maggio del Pabellón Cuba da Juan Rodríguez Cabrera, presidente dell’Istituto Cubano del Libro, (ICL); da Sonia Almaguer, direttrice della Camera del Libro; Edel Morales, direttore del Programma letterario della Fiera; Yao Fei, consigliere politico dell’Ambasciata della RPCH e incaricato degli Affari, e Mario Cremata, direttore delle Ediciones Boloña.

Sono 31 i paesi con 133 espositori (sino ad ora) che hanno confermato la loro presenza nella Fiera dove, con le case editrici straniere porteranno le loro novità quasi tutte le editrici cubane. Più di cento autori hanno assicurato la loro presenza a L’Avana e questo numero sicuramente crescerà.

Alla Fortezza di San Carlos de la Cabaña, sede principale della Fiera, e alle abituali ulteriori sedi, si sommano ora alcuni centri che per la prima volta opereranno in questo ramo, raggiungendo un totale di 22 spazi tra i quali le librerie Fayad Jamís, Ateneo Cervantes e Alma Mater, la Casa de Asia, e il Barrio Chino ( il quartiere cinese).

Vari libri di Leal, autore che basa la sua opera fondamentalmente nella saggistica e l’oratoria, vedranno la luce in maggioranza presentati dalle Ediciones Boloña.

«Con l’obiettivo di rinforzare gli scambi e le cooperazioni culturali con Cuba, la Cina parteciperà nella Fiera ha detto Yao Fei, assicurando la presenza di una delegazione artistica d’altissimo livello e delle case editrici più importanti del mio paese. Speriamo che questa edizione della Fiera sia una delle più brillanti e di successo», ha sottolineato. ( Traduzione GM – Granma Int.)