ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
I combattenti della Brigata della Frontiera esercitano il loro diritto al voto . Photo: Jorge Luis Merencio

GUANTÁNAMO.–L’entusiasmo e la disciplina propri nei  combattenti delle Forze Armate  Rivoluzionarie, hanno caratterizzato le votazioni nella circoscrizione speciale  numero 33, radicata nella Brigata della Frontiera, Ordine Antonio Maceo.
Esattamente alle   7:00 è cominciato il passaggio dei giovani dal seggio elettorale per ricevere la scheda e votare per il migliore che potrà occuparsi delle loro inquietudini e rappresentarli nell’Assemblea Municipale del Potere Popolare a
Caimanera.
Tre combattenti noti per la loro brillante carriera sono i candidati per la possibile nomina come delegati: il capitano Emilio Alejandro de la Paz López, la prima tenente Islén Hamud Pozo e la capitana Yulmary Turro Ramírez. Loro tre sono stati proposti in quattro aree  de nomina.
Circa  360 000 elettori sono stati convocati a partecipare in questa prima tornata delle elezioni a Guantánamo, la provincia più orientale e montagnosa di Cuba, dove ci sono 600 circoscrizioni, tra le quali due speciali  che appartengono alle Forze Armate  Rivoluzionarie.
La seconda tornata è convocata per  domenica prossima  3  dicembre, nel caso di due candidati o più restino impattati, o che nessuno abbia ottenuto più della metà dei voti validi emessi nella circoscrizione. ( Traduzione GM – Granma Int.)