ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

TERZO FRONTE, Santiago di Cuba.– Il Comandante della Rivoluzione Juan Almeida Bosque, che in momenti difficili  come quelli che vive oggi gran parte del paese ci ha insegnato che «qui non si arrende nessuno», ha ricevuto omaggi nell’ottavo anniversario della sua scomparsa fisica e una corona di fiori del   Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz.
Sotto una sottile pioggia intermittente, vicino alla sua tomba situata ai piedi del monumento eretto nel Mausoleo degli eroi e dei martiri del Terzo Fronte  Mario Muñoz Monroy, sono state poste altre corone di fiori inviate dal Consiglio di Stato e dal popolo di Cuba e dagli alunni della Scuola Militare Camilo Cienfuegos, di Contramaestre.
Come ogni  11 settembre, l’omaggio  popolare è iniziato con la tradizionale marcia dal paese di Cruce de los Baños a Loma de la Esperanza,  guidata da  Lázaro Expósito Canto e Beatriz Johnson Urrutia, membri del Comitato Centrale del Partito e massime autorità del Partito e del Governo nella provincia, rispettivamente.  
In questo luogo sacro i «camilitos» selezionati per i loro ottimi risultati scolastici hanno realizzato la guardia d’onore ed oltre alle rose poste sulla tomba di Almeida , i presenti han dedicato fiori ai loro genitori Rosario e Juanito, i cu resti riposano vicino a quelli dell’ eroico rivoluzionario  Assaltante della caserma  Moncada, membro  della spedizione dello yacht  Granma e capo fondatore di questo fronte guerrigliero che in piena guerra comprese 6000 Km quadrati , Almeida aveva tra le sue grandi virtù il coraggio e la lealtà a Fidel e a Raúl e uno stretto vincolo con il popolo, oltre alle doti di scrittore e compositore di notevoli e belle canzoni. ( Traduzione GM - Granma Int.)