ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Archivo

GUAMÁ, Santiago di Cuba.– La trascendenza del Combattimento del Uvero, con la guida del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, è stata sottolineata nella cerimonia per il 60º anniversario dell’eroica azione, con la presenza dei Comandanti Ramiro Valdés Menéndez e Guillermo García Frías, nello stesso luogo di quegli avvenimenti.
Una raffica dalla vicina collina, come simbolo dello sparo con cui Fidel diede l’ordine d’iniziare  il combattimento quella mattina del 28 maggio del 1957, ha dato inizio alla commemorazione  durante la quale a nome del popolo di Cuba è stata posta una corona di fiori davanti all’obelisco che in questo luogo ricorda i combattenti deceduti.
Parlando a nome dei giovani del territorio di montagna, Ineisis Ginarte Silvera, direttrice  della scuola a tempo pieno “Combate del Uvero”, ha detto che in onore di coloro che sono morti eroicamente, tocca alle generazioni di oggi difendere l’opera sorta grazie al genio rivoluzionario di Fidel e al valore dell’Esercito Ribelle.
Beatriz Johnson Urrutia, membro del Comitato Centrale del Partito e presidente dell’Assemblea Provinciale del Potere Popolare, nel suo discorso ha detto che la Battaglia di El Uvero segnò un nuova dinamica in quello lotta sigillata dal trionfo rivoluzionario, che è giunta all’impegno di rendere degna la nostra società, di vincere qualsiasi ostacolo che tenti di frenare il suo sviluppo e andare avanti, come ha detto Raúl «senza fretta, ma senza pausa».  
Canzoni, poemi e danze, interpretate del Coro Madrigalista, il Sestetto Guamá, il Balletto Santiago, attrici e solisti professionisti e alunni della scuola per vocazioni d’Arte José María Heredia, di Santiago di Cuba, hanno ricordato il legato di quegli storici avvenimenti che, come disse Che Guevara, «riconobbero la maggiore età dell’Esercito Ribelle.
Il membro del Burò Politico del Partito y vicepresidente del Consiglio di Stato, Salvador Valdés Mesa; il membro della Segreteria del Comitato Centrale, Omar Ruiz Martín; la generale di brigata ed Eroina della Repubblica di Cuba, Delsa Esther Puebla Viltre (Teté); il membro del Comitato Centrale e primo segretario del Partito nella provincia, Lázaro Expósito Canto e  familiari dei morti a El Uvero, hanno partecipato alla cerimonia ( Traduzione GM - Granma Int.)