ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Bryant è stato ricevuto dal Ministro del Commercio Estero e l’ Investimento straniero, Rodrigo Malmierca. Foto: Sergio Alejandro Gómez

Il governatore dello stato del Mississippi, Phil Bryant, ha affermato a L’Avana che le autorità locali e i legislatori statunitensi sono pezzi chiave per realizzare cambi nella politica verso Cuba.

Bryant è giunto a Cuba in visita di lavoro, accompagnato da una dozzina di membri del suo gabinetto e da imprenditori dello Stato.

Per realizzare scambi è necessario coinvolgere i governatori e i legislatori, ha aggiunto durante un incontro con il ministro del commercio estero e l’investimento straniero, Rodrigo Malmierca.

Il ministro cubano ha segnalato i passi avanti fatti nelle relazioni tra i due paesi dal 17 dicembre del 2014, ma ha segnalato che manca sempre la cosa più importante: l’eliminazione del blocco economico, commerciale e finanziario.

In questo senso ha segnalato quanto possono fare i politici statunitensi a tutti i livelli per promuovere una relazione normale tra i due paesi vicini.

Prima dell’incontro con Malmierca, il governatore ha realizzato una riunione con imprenditori e autorità del commercio, il turismo, l’agricoltura e il trasporto di Cuba.

Alcune pubblicazioni specializzate del Mississippi che trattano temi commerciali, hanno segnalato che le imprese dello Stato hanno un alto interesse nella realizzazione di affari con Cuba in aree come l’agricoltura, le macchine industriali, i materiali di costruzione e il trasporto marittimo.

Come parte della sua agenda, il politico statunitense ha visitato la Zona Speciale di Sviluppo Mariel, che suscita speciali interessi in Mississippi.

Due dei porti di questo Stato, di acque profonde, Gulfport e Pascagoula, hanno firmato di recente memorandum d’intesa con l’Amministrazione portuale di Cuba per stabilire e solidificare i loro vincoli commerciali. (Traduzione GM - Granma Int.)