ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Le fiaccole marceranno dalla fiamma eterna del cimitero di Santa Ifigenia alla garitta 3 della caserma Moncada. Photo: Eduardo Palomares

Santiago di Cuba - Due emblematici  luoghi della storia della Patria, il cimitero di Santa Ifigenia e l’antica caserma Moncada, si uniranno simbolicamente nell’omaggio che la Marcia delle Fiaccole, nel 164º anniversario della nascita dell’Apostolo  dedicherà all’Eroe Nazionale José Martí e al Comandante in Capo Fidel Castro.
La fiamma eterna che, vicino al Mausoleo che custodisce i resti del Maestro e il monolito dove riposano le ceneri del leader della Rivoluzione arde in memoria degli eroi e dei martiri, i cui resti si onorano nel cimitero di Santiago, sarà  il luogo da dove partirà la marcia verso l’antica fortezza.
La tradizionale manifestazione di riaffermazione rivoluzionaria sarà sicuramente la più grande tra quelle realizzate, con i giovani come protagonisti che si sommeranno ai lavoratori,  in attesa del 78º anniversario della CTC e alla popolazione in generale, convocata dai CDR, con una rappresentazione di combattenti, delle FAR e del Minint.
Dopo l’arrivo alla storica Garitta 3 dell’attuale Città Scuola 26 di Luglio, il poligono delle cerimonie accoglierà la Cantata per la Patria che, oltre all’attesa canzone *Cavalcando con Fidel*, interpretata da Raúl Torres, Eduardo Sosa, Annie Garcés e Luna Manzanares, vedrà presente la Premio Nazionale di Teatro 2017, Fátima Patterson.
Sabato 28, dopo il programma politico culturale che si realizzerà davanti al Museo, il programma per i 164 anni dalla nascita dell’Eroe nazionale comprenderà l’inaugurazione  e la premiazione della 22ª edizione del Salone *De donde crece la palma* e la presentazione del libro *José Martí, Nuestra América y el equilibrio internacional*, di Rodolfo Sarracino.
Inoltre si svolgeranno la gala artistica *Para mi amigo sincero* sulla scalinata del centenario Museo Bacardì,  il concerto della Banda Infantile nel Parco Céspedes; la premiazione del concorso di poesia *28 de Enero*, e il concerto dell’ Orchestra Sinfonica d’Oriente, con i cori Madrigalista e Orfeón Santiago, nella  Sala Dolores.

I bambini usciranno per le strade per onorare l’Apostolo

Vestiti come i personaggi del libro *L’età d’oro*,  il più celebre testo della letteratura infantile cubana,  migliaia di bambini saranno protagonisti della tradizionale sfilata in Piazza della Rivoluzione a l’Avana, per rendere omaggio al suo autore, l’Eroe Nazionale José Martí, in occasione del 164º  anniversario della sua nascita.
“Anche se la sfilata nella capitale sarà l’omaggio principale, con la partecipazione di circa 4000 pionieri dei municipi di Centro Habana, Cerro e Piazza della Rivoluzione, la giornata sarà  una grande festa in tutto il paese per ricordare Martí”, ha assicurato Royner Toledo Montero, funzionario della Presidenza Nazionale dell’Organizzazione dei Pionieri José Martí (OPJM).
“Strade, piazze e parchi di tutto il paese si riempiranno di giovani e di bambini; ci saranno sfilate, parate martiane, seminari letterari, rappresentazioni, gare di pionieri esploratori, dibattiti, visite a musei e luoghi vincolati alla storia di Cuba per rendere omaggio all’Apostolo e dimostrare che Martì vive nelle nuove generazioni”, ha spiegato Toledo.
In tutte le scuole si onorerà l’Eroe Nazionale con mattutini speciali e si consegnerà la condizione *28 de Enero* ai professori meritevoli e la distinzione con lo stesso nome agli studenti più bravi nella prima delle tre tappe
d’emulazione tra pionieri, che corrispondono all’anno scolastico 2016 – 2017.  (Traduzione GM - Granma Int.)