ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Firma del Protocollo: José Gaspar Álvarez Sandoval, viceministro delle Industrie cubano (a dx) con Georgiy V. Kalamanov, viceministro dell’ Industria e il Commercio della Federazione Russa. Photo: Yaimí Ravelo

Cuba e la Russia hanno firmato a L’Avana un accordo di collaborazione economico - commerciale e scientifico – tecnico, che facilita la creazione di un’ impresa mista per la produzione di batterie accumulatrici, il primo affare congiunto tra entità dei due paesi nell’ambito industriale.

Il viceministro delle Industrie di Cuba, José Gaspar Álvarez Sandoval, e il suo omologo russo, Sr. Georgiy Kalamanov, hanno firmato l’accordo nel contesto della 6ª sessione del Gruppo di Lavoro del Ministero delle Industrie, ed hanno annunciato che l’impresa che produrrà le batterie sarà attiva all’inizio del 2017.

Álvarez ha detto che le relazioni tra imprese per lo sviluppo degli investimenti, la collaborazione e il commercio tra la Russia e Cuba hanno avuto un’evoluzione in maniera tematica, in ambiti come l’aviazione civile, la metallurgia, la costruzione di macchine pesanti e macchine speciali, il trasporto, l’industria chimica e quella leggera.

Tra i progetti bilaterali incamminati con successo, il viceministro ha parlato del processo di modernizzazione al quale si sottopone la siderurgica Antillana de Acero, ai progetti associati a quello ferroviario, all’impianto dei fertilizzanti e all’attualizzazione dell’industria tessile, delle calzature e della chimica cubana.

Kalamanov ha assicurato in una conversazione con la stampa che: “Sono molto importanti questi progetti che i nostri paesi stanno sviluppando e sono convinto che molti altri ministeri e imprese russe continueranno a sommarsi alla collaborazione con Cuba. Il maggior beneficio lo otterranno il popolo cubano e la sua economia”, ha precisato. (Traduzione GM - Granma Int.)