ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Rodrigo Malmierca Díaz, ministro del Commercio Estero e l’Investimento straniero (Mincex) ha assicurato in una conferenza stampa che grazie alla partecipazione confermata di imprese di 75 paesi, la 34ª edizione della
Fiera Internazionale de L’Avana (FIHAV 2016) si presenta come la più grande tra quelle realizzate, riflesso della fiducia dei nostri soci commerciali nel mercato cubano e della condanna delle politiche del blocco,
“La Fiera che si svolgerà dal  31 ottobre al 4 novembre, contribuirà non solo a promuovere le esportazioni cubane e ad attrarre il capitale straniero, ma anche a rinforzare la politica del governo dell’Isola per differenziare al massimo le relazioni economiche internazionali”, ha sottolineato, segnalando che tra le attività collaterali ci sarà la realizzazione del Primo Forum degli Investimenti in cui si presenterà la terza edizione del Ventaglio delle Opportunità, che è piu ampio per il numero dei progetti e sul capitale straniero da attrarre per renderli concreti.
Oltre a questo Ventaglio di possibilità, ha messo in risalto la priorità concessa al campo degli investimenti stranieri, al turismo e all’energia rinnovabile, allo sviluppo di catene di produzione nell’agricoltura e alla Zona Speciale di Sviluppo Mariel.
Nell’ambito delle esportazioni, il ministro ha segnalato i servizi medici e i prodotti farmaceutici, al di là dei prodotti tradizionali come sigari e rum.
Orlando Hernández Guillén, presidente della Camera di Commercio, parlando del padiglione nazionale ha riferito che misura 500 metri quadrati e che saranno presenti 125 entità che esporranno i prodotti di 325 imprese. ( Traduzione GM - Granma it.)