ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Archivo

Roma – Più di 134.400 italiani hanno scelto la destinazione Cuba quest’anno per le loro vacanze, il 45% di più che in tutto il 2015.
Aleida Castellanos, consigliera per il turismo dell’ambasciata dell’Isola nello Stato italiano, ha dichiarato che rispetto al 2014 la crescita è stata del 68.2 %, dovuta anche al lavoro dei tour operatori e delle linee aeree.
Questi risultati ubicano l’Italia come secondo portatore europeo di turismo nell’Isola, dopo la Germania e al quarto posto tra tutti i mercati.
Sul tipo di turista italiano che decide di venire in vacanza a Cuba, la Castellanos ha detto che la tendenza sta cambiando.
“Se prima il turista cercava sole e spiaggia, anche nei clubs con partecipazione italiana e si concentrava lì, oggi vuole di più, vuole conoscere la storia, entrare in contatto con la gente e non solo nella capitale.
Sono molte oggi le coppie e le famiglie italiane che viaggiano a Cuba, tendenza che corrisponde ai nostri interessi, perchè l’Isola è il posto migliore per riposare e che soprattutto offre molta sicurezza”, ha detto.
“Inoltre Cuba è una fortezza sicura in un mondo di guerre e di conflitti, ed offre molti attributi come destinazione turistica in ricchezze patrimoniali, natura, e un popolo straordinario, oltre a 300 bellissime spiagge.  Nell’Isola il visitatore incontra tranquillità, armonia e un luogo ideale per riposare”, ha commentato ancora l’esperta in turismo.
“L’Italia è in maniera sostenuta uno dei primi luoghi del mercato per Cuba”, ha sottolineato Aleida Castellano, e questo obbedisce all’empatia che esiste tra i due popoli. Gli italiani cercano spiagge ma anche cultura, il contatto con la gente, e restano impressionati quando si trovano qui”.
Il record delle visite a Cuba è molto alto secondo i registri dell’ufficio del turismo.
A Roma ci sono coppie con più di 50 visite a Cuba e tra loro ce n’è una che supera questo numero e invariabilmente visita “Los Delfines”, a Varadero, dove hanno amici e si sentono parte della famiglia cubana.  
Attualmente si sta sviluppando la campagna pubblicitaria a favore del turismo “Autentica Cuba”, disseminata per la penisola europea in particolare a Roma e Milano. (Traduzione GM – Granma Int.)