ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Archivo

Con la sua visita a Washington, il papa Francisco diverrà il primo pontefice che parlerà davanti al Congresso degli Stati Uniti, un paese dove si calcola che siano circa 77 milioni i cattolici, cioè un quarto più o meno della popolazione, "La visita del papa Francisco al Capitolio degli Stati Uniti sarà un momento storico per il paese", ha detto Boehner in un comunicato.

"Data la natura senza precedenti di questa visita, il discorso del papa Francisco a una sessione congiunta del Congresso si trasmetterà dal vivo al pubblico sulla facciata ovest del Capitolio", ha aggiunto Boehner aggiungendo che il primo pontefice latinoamericano ha espresso il suo interesse nel fare una breve apparizione nella facciata ovest che guarda la spianata situata nel centro di Washington, conosciuta come National Mall.

Boehner ha espresso il suo desiderio di ricevere il Papa e gli statunitensi di ogni tipo il 24 settembre.

Il congressista repubblicano e la leader della minoranza democratica in questa Camera, Nancy Pelosi, avevano invitato, nel mese di marzo del 2014, il Papa Francisco ad offrire un discorso nel Congresso degli Stati Uniti, e lo scorso 30 giugno la Santa Sede ha informato che il Papa aveva accettato l’invito e parlerà nel Capitolio durante il suo viaggio negli Stati Uniti, dal 23 al 28 settembre.

Il pontefice giungerà a Washington proveniente da Cuba, paese che visiterà dal 19 al 22 settembre e il giorno23 incontrerà il presidente degli USA, Barack Obama, nella Casa Bianca.

Inoltre incontrerà i vescovi statunitensi e celebrerà la messa di canonizzazione del francescano Junípero Serra.

Il 24 dopo il suo discorso nel Congresso, visiterà il centro caritativo della parrocchia di San Patrizio e riceverà alcune persone senza tetto della capitale statunitense.

Poi andrà a New York, dove il 25 terrà un discorso nella sede delle Nazioni Unite e quindi raggiungerà Filadelfia, dove parteciperà alla chiusura del VII incontro mondiale delle famiglie.

L’ultima visita di un papa negli Stati Uniti è avvenuta nell’aprile del 2008, quando Benedetto XVI - oggi Papa Emerito – andò a Washington e a New York e fu ricevuto dall’allora presidente statunitense, George W. Bush. ( Traduzione GM - Granma Int.)