ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Le ceneri del Comandante in Capo della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro Ruz, sono state poste stamattina presto nel loro luogo di riposo definitivo nel cimitero di Santa Ifigenia, a Santiago di Cuba, Monumento Nazionale per il  valore storico, architettonico e culturale che presenta.
La cerimonia è stata solenne e privata.
Come ha detto il Generale d’Esercito  Raúl Castro Ruz, Primo Segretario del Partito e Presidente dei  Consigli di Stato e dei Ministri nella notte di ieri in Piazza Maggior Generale Antonio Maceo , il Comandante in Caoo della Rivoluzione Cubana si trova  molto vicino al Mausoleo dell’Eroe Nazionale
José Martí; ai suoi compagni della lotta nella Moncada,  del Granma e dell’Esercito Ribelle, della clandestinità e delle missioni internazionaliste.
A pochi passi s’incontrano le tombe di Carlos Manuel de Céspedes, il Padre della Patria, e della leggendaria Mariana Grajales, madre dei Maceo, e oso dire in questa manifestazione, anche madre di tutti i cubani e le cubane.  
Vicino si trova il Pantheon con i resti dell’indimenticabile Frank País García, giovane santiaghero assassinato dagli sbirri della tirannia batistiana a soli 22 anni, un mese dopo la morte in combattimento in un’azione in questa città, di suo fratello minore Josué”, ha ricordato ancora Raúl.
Personalità  invitate hanno assistito alla commovente cerimonia familiare.( Traduzione GM – Granma Int.)