ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Almeno 50 capi di Stato e di Governo saranno presenti il prossimo 5 agosto alla cerimonia d’inaugurazione dei Giochi Olimpici Río 2016.
La notizia è stata confermata dal ministro delle Relazioni Estere del Brasile, José Serra, nella riunione ministeriale settimanale per trattare i temi relazionati con le  Olimpiadi, tra i quali è stato  presente anche il tema della sicurezza.
In questo senso e nelle dichiarazioni date alla stampa al termine dell’incontro, il ministro allo Sport , Leonardo Picciani,  ha sottolineato che il governo federale è assolutamente convinto che i Giochi Olimipici di Río saranno sicuri.
“L’esecutivo sta adottando le strategie adeguate di sicurezza e scontro al terrorismo”, ha detto Picciani ed ha segnalato che 88.000 effettivi destinatati a garantire un buono sviluppo delle Olimpiadi costituiscono  la maggior copertura  mai realizzata in un solo evento.
“Siamo convinti che stiamo adottando le più moderne tecniche di scontro a questo tema” (il terrorismo), ha segnalto il ministro ed ha insistito che Río 2016 avrà un’assoluta sicurezza.
I Giochi Olimpici della Città Meravigliosa si svolgeranno dal 5 al 21 agosto e conteranno la partecipazione di circa 10000 sportivi che rappresenteranno  206 paesi. Per la prima volta sarà presente una squadra di atleti rifugiati.
Fonti ufficiali hanno smentito l’esistenza di un presunto piano per attaccare la delegazione francese, organizzato da un brasiliano legato all’organizzazione terrorista Stato Islamico, hanno pubblicato alcuni media locali.
In una nota ufficiale,  il Governo provvisorio del Brasile ha assicurato cCarlos Bandinez Machinhe tutte le minacce relazionate ai Giochi Olimpici Río 2016 sono minuziosamente investigate e in particolare quelle  vincolate al terrorismo.
Per via della sensibilità del tema, le minacce sono trattate in forma integrata dalle unità con speciali contro il terrorismo, l’intelligenza, la sicurezza pubblica e il ministero della Difesa, dice il testo della nota. (info Prensa Latina / Traduzione GM – Granma Int.)