ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

La delegazione cubana che ha rappresentato Cuba nei III Giochi Olimpici della Gioventù a Buenos Aires è tornata a Cuba venerdì 19.
La comitiva, portando la bandiera nazionale è giunta guidata dai vincitori delle medaglie d’oro Jordan Díaz (salto triplo), Lester Lescay (salto in lungo ), la lottatrice  Milaymis Marín (73 kg) e la discobola Melanys Matheus.
Gli sportivi sono stati ricevuti  da Roberto León Richards, titolare del Comitato Olimpico Cubano e primo vicepresidente del Inder.
Dando loro il benvenuto nell’aeroporto internazionale José Martí, León Richards ha felictato per i suoi risultati la delgazione a nome del movimento sportivo e del nostro popolo.
«Questi risultati di Buenos Aires formano parte della preparazione dei nostri atleti in vista delle Olimpiadi di   Tokio 2020, con una fase intermedia  nella quale si realizzeranno i Giochi Panamericani di Lima 2019», ha segenalato León Richards nel ricevimento.
I cubani hanno conquistato quattro medaglie d’oro e due di bronzo, risultati che hanno superato quelli delle edizioni precedenti a Nanjing, in Cina 2014, con due ori e un argento. Le due medaglie di bronzo in Argentina le hanno vinte  la judoca Nohamys Acosta (52 kg) e  la lanciatrice del martello  Alegna Osorio.
(GM - Granma Int.)