ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il ginnasta cubano  ha conquistato quattro medaglie in Messico ed ha impressionato il pubblico con l’esecuzione di un’uscita dalle parallele che porta il suo nome, come l’ha battezzata la Federazione Internazionale. Yesenia Ferrera è stata la massima accumulatrice.
La ginnastica artistica cubana ha ottenuto un eccellente saldo nell’Aperto del Mesico dove gli atleti  santiagheri Manrique Larduet e Yesenia Ferrera hanno conquistato  cinque medaglie , tra d’oro nel Ginnasio Olimpico Juan de la Barrera.
Nella capitale azteca, Manrique ha accaparrato l’entusiasmo con uno show  di abilità, nel quale ha vinto l’oro alla barra fissa e agli anelli e l’argento alle parallele, oltre al concorso dei massimi accumulatori per il quale si  considerano le note dei quattro attrezzi scelti da ogni partecipanti.
L’indómito, per esempio, non ha scelto altre specialità, ha detto in una dichiarazione offerta a Granma il suo allenatore  Carlos Rafael Gil, che  ha sottolineato l’enorme attenzione suscitata in Messico per l’incursione del suo pupillo.
Manrique ha risposto alle esigenze con una messa in scena disinvolta, elegante e di alto livello tecnico, dettagli moto apprezzati dal pubblico presente nel Juan de la Barrera, pieno zeppo.
La pagina ufficiale dell’evento in Twitter informa che  Manrique ha totalizzato 58.467 unità ed ha lasciato il bronzo al turco Ahmet Onder (55.794). Loro due sono stati superati dal russo Nikita Nagorny (59.190), un atleta che ha partecipato ai campionati del mondo di Montreal, Canada.
Nagorny ha mostrato alti livelli di complessità a mano libera, con un triplo mortale all’indietro che ha fatto alzare il pubblico.
Lo stesso è successo con Manrique alle parallele, elemento nel quale ha eseguito un doppio salto mortale con giro completo, estremamente complicato, considerando il poco volo che si ha all’uscita delle parallele.
Questo passaggio è stato creato proprio per il cubano ed è stato riconosciuto dalla Federazione  Internazionale della Ginnastica l’anno scorso ed è stato incluso nel suo Codice di punteggio, in quel momento con difficoltà G, in una scala da A a H, secondo  Steve Butcher, presidente del Comitato Tecnico Maschile dell’organismo che dirige la disciplina.
Nel ramo femminile la santiaghera  Yesenia Ferrera ha fatto dimenticare i fantasmi di scarso resa di Montreal.
Con meno pressione, la discepola di Yareimi Vázquez Cedeño ha realizzato una performance molto solida ed è giunta prima nel All Around con 40.400 punti. ( Traduzione GM – Granma Int.)