ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Arlenis Sierra (al centro) durante la quarta e ultima tappa del Giro della Costa Rica. Photo: Federazione Costaricense di Ciclismo Photo: Granma

La ciclista cubana Arlenis Sierra, della squadra  Astaná,  ha vinto domenica 30 luglio, il 17º Giro Femminile Ciclistico  Costa Rica  2017, classificandosi al primo posto della classifica.
Già la giovane ciclista di Granma si era imposta sabato 29, nella terza e penultima gara del percorso di 80 Km. tra  San Antonio di Belén-San Ramón–Palmare–Grecia, con il tempo di 02:09:24 ore, una vittoria che le aveva permesso di riprendere la maglia rosa come leader della corsa.
Arlenis, per mantenersi come leader necessitava solo giungere nel plotone d’avanzata, nell’ultimo giro, dopo un circuito nella capitale della Costa Rica, San José, di 76.3 chilometri. La cubana però non ha voluto rischiare troppo ed ha superato il traguardo  al sesto posto due secondi dopo la vincitrice del segmento, la cilena della squadra  Almacén 3R Makita, Paola Muñoz (02:02:47 horas), si legge nel portale web del classico.
Sierra ha accumulato un totale di 7:03.51 ore per vincere il titolo di questa gara ciclistica nel secondo anno consecutivo.
Dietro a lei la colombiana Blanca Moreno (7:04.01) e al terzo posto la venezuelana Lilibeth Chacón con (7:05.01), tutte e due della squadra  Proyecta Ingenieros Olmo.
La rappresentante cubana è stata la leader in questo classico  centroamericano della classifica generale per punti (regolarità) e di montagna, con un’attuazione straordinaria .
In una dichiarazione  a Prensa Latina, poco dopo la fine dell’ultima tappa, la Sierra ha commentato che controllava la gara perchè voleva che fosse un’altra compagna della squadra  Astaná a vincere  il titolo delle mete volanti, ma non è stato così.
«Spero che il Giro Femminile della Costa Rica del 2018 non coincida con altri eventi.  Quest’anno è stato abbastanza difficile perché ero molto stanca dopo il Giro d’Italia e voglio venire qui di nuovo per difendere il mio doppio titolo di campionessa», ha terminato ( Traduzione GM – Granma Int. )