ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il Panamericano è il secondo torneo d’importanza che si celebra a L’Avana nel 2017, dopo quello de la Giraldilla. Photo: Ricardo López Hevia

Da ieri giovedì 27, L’Avana è il centro dell’attenzione sul  badminton nel  continente, dove si svolge il XXI Torneo Panamericano della disciplina con i migliori giocatori della specialità radicati in America.
Un totale di 78 badmintonisti —34 donne e 44 uomini di dieci paesi  (Canada, Stati  Uniti, Messico, Repubblica Dominicana, Guatemala, Ecuador, Perù, Brasile, Cile e Cuba), entreranno in azione nel Colosseo della Città Sportiva, cercando di giungere alle cinque finali previste per domenica prossima in individuali e doppi nei due sessi e nella modalità dei doppi misti. I vincitori otterranno 5000 punti per il ranking mondiale.
Per gli otto membri della squadra nazionale, cinque uomini e tre donne, la realizzazione per la prima volta di un Panamericano in Cuba costituisce un’ eccellente occasione per misurare le forze di fronte ai migliori dell’America  perché, a parte Osleni Guerrero, il resto dei cubani gioca contro rivali stranieri una volta l’anno , con la realizzazione degli internazionali Giraldilla.
A L’Avana partecipano i due migliori giocatori del continente dei due sessi.
Tra le donne la canadese  Michelle Li, numero 63 nel mondo con 22.170 punti, e tra gli uomini il brasiliano Igor Coelho, 62º nel pianeta, con 22.549,  che appare come logico favorito per vincere la corona. (Traduzione GM - Granma Int.)