ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La Ciclista cubana Marlies Mejías ha vinto il Tour dell’Uruguay. Photo: Prensa Latina

Montevideo -La cubana Marlies Mejías, leader della classifica generale, è stata proclamata la campionessa del primo  Tour internazionale femminile di ciclismo dell’Uruguay con la vincita dell’ultima tappa di 90 chilometri.
Membro  del club Weber Shimano Ladies Power, la sola squadra latinoamericana con licenza dell’Unione Ciclista Internazionale (UCI), Marlies Mejías ha vinto tre delle quattro tappe (è giunta seconda nella terza) ed ha vinto anche i premi speciali di montagna e sprint.
In una dichiarazione alla stampa dopo il suo trionfo. la cubana ha ringraziato gli organizzatori della gara per l’invito ed ha augurato che le edizioni continuino.
Inoltre ha ringraziato i patrocinatori e la squadra Weber Shimano, la migliore della gara, per il grande appoggio e il lavoro svolto, ed ha inviato: “Un augurio al popolo di Cuba che mi sta seguendo” e al suo allenatore  Leonel Álvarez.
La campionessa panamericana, la prima ciclista  cubana che gareggia in una squadra professionale, ha commentato che ci sono altre due ragazze che stanno in Italia e che “speriamo abbiano successo, perché  hanno molto talento”.  Mauricio Bagueta, direttore sportivo del dipartimento di La Lavalleja, ha segnalato che questa gara è senza dubbio molto importante nella storia del ciclismo nazionale con la realizzazione di questo  primo Tour internazionale femminile.
Bagueta  ha anticipato la possibilità che il prossimo anno si realizzi di nuovo questa gara ed ha invitato i paesi a sommarsi  alla competizione.
Alla prima edizione hanno partecipato 85 cicliste di  Argentina, Brasile, Spagna, Cile, Cuba e del paese sede.
Il primo Tour internazionale femminile  di ciclismo dell’Uruguay  è iniziato giovedì 26, diviso in quattro tappe in linea e una a cronometro individuale, per un totale di 271,2 chilometri. (Traduzione GM - Granma Int.)