ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Com’era previsto il 20 settembre è stata resa pubblica la sentenza del Tribunale di  Pinkanmaa, Finlandia, come risultato del processo orale realizzato a porte chiuse e concluso il 31 agosto scorso, per il delitto di violazione aggravata di una cittadina finlandese adulta.
Sono stati condannati a cinque anni di reclusione  Abraham Alfonso Gavilán, Ricardo Norberto Calvo Manzano, Rolando Cepeda Abreu e Osmani Santiago Uriarte Mestre.
Luis Sosa Tomás Sierra è stato condannato a tre anni mezzo di reclusione. Il Tribunale ha stabilito anche che dovranno pagare un indennizzo di 24.000 euro alla donna.  Dariel Albo Miranda, che è stato assolto, era già stato liberato ed è tornato a Cuba.
L’ambasciata d Cuba in Finlandia ha offerto attenzione consolare in ogni momento ai condannati che resteranno in questo paese.
Inoltre Ariel Saínz Rodríguez, presidente della Federazione Cubana di Pallavolo,  è rimasto in Finlandia in contatto permanente con l’Ambasciata, gli accusati e i loro avvocati.
Anche la Federazione  Cubana di Pallavolo, come l’INDER, hanno mantenuto una comunicazione sistematica con i familiari degli sportivi.
La condanna potrà essere rivista in  appello. ( Traduzione GM – Granma Int.)