ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Robeisy Ramírez (a destra) ha pubblicato la foto della vittoria nel suo muro di Facebook.

Obiettivo compiuto! Cuba parteciperà ai Giochi Olimpici di Río de Janeiro   2016 con la su squadra di pugilato completa dopo che ieri, giovedì 23, nel preolimpico di Bakú, Robeisy Ramírez  ha ottenuto la partecipazione alle Olimpiadi, vincendo per verdetto unanime 3 - 0 il rappresentante del Kenia, Benson Gicharu.
Ramírez,  che  è di Cienfuegos della divisione dei 56 kg,  ha risposto alla fiducia del collettivo degli allenatori cubani, dopo aver firmato quattro vittorie in meno di una settimana, la prima contro il finlandese Arslan Khataev, poi contro il pugile del Kirguistan, Omurbek Malabekov e il giordano Mohammad Abde­laziz Alwadi.
Dopo il successo nei quarti di finale combattendo con l’africano del Kenia, Robeisy incrocerà i guantoni nella semifinale contro Mykola Butsenko, del’Ucraina,  avversario d’eccellente livello che ha vinto il bronzo nel 2013 nei campionato di  Almaty, in Kazaquistan.
La vittoria di Ramírez garantisce a Cuba la partecipazione con la squadra completa in Brasile, una situazione che non si otteneva da Atene 2004 e che dimostra l’eccellente stato competitivo che vive la boxe cubana.
(Traduzione GM  - Granma Int.)