ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Arlenis Sierra ha mostrato la sua classe in quattro duri giorni di gara. Photo: Armando Hernández

La ciclista cubana Arlenis Sierra, della squadra  Cannondale-Jaguar(M) ha vinto domenica 8 maggio il Giro femminile della Costa Rca nella sua 16ª edizione, davanti a Ingrid Drexle, della selezione nazionale messicana, e la brasiliana Flavia Oliveira, del Avimil-LZE(M).
La Sierra è giunta seconda nell’ultimo circuito del giro, di 73,6 chilometri Pavas-La Sabana, davanti alle sue più vicine rivali e ha vinto la maglia di leader della generale individuale.
La ciclista cubana ha vinto anche la maglia nella partecipazione generale individuale a punti con due primi posti nella seconda e terza tappa e due secondi posti nella prima e ultima, così come i premi della montagna, con 18 unità.
Arlenis  Sierra ha espresso i suoi ringraziamenti a tutti coloro che l’hanno appoggiata nei quattro giorni di competizione cubani, i residenti cubani in questo paese e la missione ufficiale, ma in particolare i  fans della Costa Rica, le sue compagne di squadra e i patrocinatori.
Poco dopo la conclusione dell’ultimo circuito, ha detto a Prensa Latina d’essere molto contenta per aver realizzato gli obiettivi tracciati di ottenere i punti per il ranking dei Giochi Olimpici di Río de Janeiro 2016.
Anche se ha già la garanzia della sua partecipazione alle Olimpiadi, ha annunciato che parteciperà ai Panamericani della specialità in Venezuela alla fine di maggio.
Il suo allenatore, Leonel "El Chino" Álvarez, ha elogiato il lavoro della sua alunna in questo giro: “Perché a Cuba non è abituata a circuiti con tante montagne, ma ha lavorato molto bene” ha detto ed anche il coordinatore e presidente dell’ organizzazione della squadra Cannondale-Jaguar(M), Ricardo Franceschi, ha assicurato che: “Siamo molto contenti per la vincita di  Arlenis, una grande atleta e una grande persona, che ci regala molto affetto da parte di Cuba. ( Traduzione GM-  Granma Int.)