ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il VII Congresso Internazionale di Medicina dello Sport e Scienze Applicate, dal 12 al 15 ottobre prossimo, conterà con la partecipazione di specialisti stranieri di alto livello mondiale.

Con sede nel Palazzo delle Convenzioni Plaza América di Varadero (Matanzas), l’incontro conta sino ad ora con la conferma di 110 delegati stranieri provenienti da 22 paesi, cifra che può crescere con l’arrivo di specialisti del Venezuela.

Jorge Pavel Pino, presidente dell’Istituto di Medicina Sportiva (IMD), ha commentato in una conferenza stampa che con la delegazione del Venezuela arriverà un gruppo di 25 collaboratori cubani che prestano servizio in questa nazione, interessati a partecipare all’appuntamento.

Tra i piti forti del Congresso ci saranno le esposizioni commerciali, le presentazioni accademiche e gli scambi tra delegati, che si spera saranno tra 120 – 150.

Ugualmente, il presidente del comitato organizzatore, ha indicato che sino ad oggi sono stati inviati 300 lavori tra i quali sono state selezionate 218 presentazioni, già definite nel programma scientifico.

Oltre a Cuba e Venezuela, i paesi con il maggior numero di rappresentanti saranno Messico, Repubblica Dominicana e Spagna. La lista delle nazioni la completano Ecuador, Colombia, Russia, Namibia, Panama, Italia, Stati Uniti, Puerto Rico, Germania, Argentina, Canada, Cina, Uruguay, Antigua y Barbuda, Perù, Cabo Verde, Nicaragua e Guatemala.

Nell’appuntamento è compreso lo svolgimento del 1º Simposio Internazionale di Vibroterapia e Laser di Alta Potenza, como tecnologia vincolata al recupero generale, e si presenterà la prima versione del programma di allenamento dello sport cubano.

Nelle sessioni di lavoro si presenterà una bibita sportiva vincolata all’alto rendimento (Bibita Isotopica), disegnata con l’impresa straniera Coracan, una via di sostituzione delle importazioni e che ha una forte incidenza nel miglioramento della salute dell’atleta.

Si tratteranno anche tematiche relazionate al controllo biomeccanico dell’allenamento, il recupero dalle lesioni dello sport, il controllo psicologico dell’allenamento, l’immaginologia e la traumatologia, la promozione della salute e lo sport per invalidi, la nutrizione e la medicina rigenerativa.

Non meno importanti saranno gli spazi dedicati all’esecuzione, il controllo contro il doping, la comunicazione sociale e l’attività fisica, l’allenamento sportivo e il corso pre-congreso di triatlon. (Traduzione GM – Granma Int.)