ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il famoso Circo del Sole, icona culturale canadese, noto nel mondo, è stato protagonista dell’inaugurazione dei XVII Giochi Panamericani di Toronto.

Tutta la sua meravigliosa arte circense, teatrale, con acrobazie elettrizzanti, ha segnato una produzione originale diversa, lì dove la storia avrà arie di contemporaneità.

La cerimonia è durata due ore e mezza ed ha dimostrato il meglio della multi-cultura del Canada, ed è stata trasmessa a centinaia di milioni di case in tutta l’America e nei Caraibi.

Lo spettacolo concepito con un’alta tecnologia, la musica, la danza e il ballo, sono stati parte di una profonda drammaturgia che ha toccato i sentimenti dei 45.000 spettatori nello stadio Roger Center di Toronto.

Erano lì anche gli ex sportivi locali di fama internazionale ed hanno salutato i 7500 atleti di 41 nazioni che partecipano ai Giochi.

Il Circo del Sole, che ha sede in Quebec, ha offerto un’emozionate cerimonia d’inaugurazione sottolineando in particolare la meravigliosa diversità che caratterizza la regione di Toronto, l’America e i Caraibi.

La collaborazione, l’allegria e l’inclusione, valori dei Giochi sportivi, hanno integrato i fili conduttori della festa d’apertura, come avevano annunciato gli organizzatori.

Inoltre è stato reso omaggio al messicano Mario Vázquez Raña, deceduto di recente, che è stato per 35 anni presidente dell Organizzazione Sportiva Panamericana (Odepa).

La proiezione di un video sulla sua vita e il suo operato è stata un momento commovente dell’inaugurazione ed ha lasciato libera la scena per le competizioni quadriennali più importanti del continente. (Traduzione GM – Granma Int.)