ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Museo Nazionale delle Arti Decorative. Photo: Yander Zamora

Quest’anno si celebra il 55º anniversario della fondazione del Museo Nazionale delle Arti Decorative. Il Museo fu inaugurato il 24  luglio del 1964 e custodisce circa  36.000 pezzi d’alto valore artistico e storico.
Il suo obiettivo sono la divulgazione e la conservazione del patrimonio e la coniugazione delle sua attività culturali con la comunità.
In una conferenza stampa offerta dal centro sono state comunicate le attività che si realizzeranno per ricordare questo anniversario. Tra queste spicca “Retrospectiva”, un’esposizione che dal 5 aprile al 12 luglio mostrerà l’insieme delle opere più importanti della collezione dagli inizi del Museo Nazionale delle Arti Decorative.
Inoltre è stato annunciato che l’artista francese  Theo Mercier interverrà negli spazi espositivi del Museo e darà la sua interpretazione delle opere della collezione permanente.
Juan Manuel González Rondón, direttore dell’istituzione, ha segnalato che:
«In occasione dell’anniversario, quest’anno abbiamo messo a fuoco esposizioni molto specifiche di pezzi che non si esibiscono da molto tempo e saranno  a disposizione della comunità. Poi ha spiegato che il Museo farà parte della Biennale de L’Avana.
Nilson Acosta, vicepresidente del Consiglio Nazionale del Patrimonio Culturale, ha riconosciuto la presenza della donna nella rete dei musei ed ha ricordato il lavoro precursore di Marta Arjona. ( GM – Granma Int.)