ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Concerto in Cuba di Gilberto Santa Rosa, nel Malecón e 23, a L’ Avana La música dice Sí per Cuba. Photo: Ariel Cecilio Lemus

Da questo venerdì 25 e sino a sabato 23 febbraio, la capitale di tutti i cubani vivrà un’intensa programmazione speciale intitolata Concerti per la Patria, in appoggio al Referendum Costituzionale. Spazi significativi della città, zone densamente popolate e luoghi periferici accoglieranno le attuazioni di orchestre famose e di noti attori noti presenteranno gli spettacoli.

Organizzati dall’Istituto Cubano della Mesica e dal Ministero di Cultura, con l’appoggio delle autorità de L’Avana, i venerdì e sabato, tra le 22:00 e la mezzanotte, eccetto sabato 23, che sarà alle 17.00, grandi artisti come Isaac Delgado, il duo Buena Fe; le orchestre di Pachito Alonso e sus Kini Kini, Maykel Blanco y su Salsa Mayor, Pupy y los que Son Son, Arnaldo y su Talismán, Manolito Simonet y su Trabuco, Anacaona e Los Van Van, con i gruppi di rumberos Yoruba Andabo e Rumberos de Cuba, offriranno gratuitamente la loro arte in tutta la città, in un’azione di riaffermazione rivoluzionaria per il Sí por Cuba.

A Isaac Delgado, venerdì 25 in Avenida 124 e 45, a Marianao, e a Buena Fe, sabato 26, in calle 29 e 22, a Playa, corrisponde iniziare i Concerti per la Patria. Sabato 23 febbraio, l’ultimo giorno, alle 17:00, a la Piragua, ci saranno i bambini de La Colmenita.

La Carpa Azul del Circo Nazionale di Cuba si somma a questo attraente programma culturale per il Sì con i suoi spettacoli il 26 e 27 gennaio e vari giorni di febbraio a Marianao, e nei giorni 22 e 23 in Arroyo Naranjo.

Il resto dei luoghi dove si offriranno i concerti sono: il parco La Herradura, a San Miguel del Padrón; Doble Vía di Boyeros; il parco Trillo, in Centro Habana; la Plaza Roja, in 10 de Octubre; il parco Guaicanamar, a Regla; Avenida 180 y Final, in Alamar, e La Piragua, in Plaza de la Revolución. ( GM – Granma Int.)