ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Accumulo di grasso. Photo: Revista Science

I geni influiscono in gran misura nell’accumulo di grassi attorno al tronco e in altre parti del corpo, soprattutto nelle donne. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato nei media della stampa citata da Prensa Latina.

Gli scienziati dell’Università di Uppsala, per giungere a questa conclusione hanno valutato come si distribuisce il grasso in circa 360.000 partecipanti volontari e con misurazioni elettriche e con mostre di sangue hanno studiato il genotipato.

«Sappiamo che le donne e gli uomini tendono ad accumulare il grasso in maniera differente : le donne hanno la capacità di accumulare più facilmente il grasso nei fianchi e nelle gambe, mentre gli uomini sanno accumulare grasso attorno all’addome in maggior quantità», ha detto Mathias Rask-Andersen, l’autore principale ed ha aggiunto che questo si attribuisce «agli effetti degli ormoni sessuali come gli estrogeni, ma che meccanismi molecolari che controlla questo fenomeno sono abbastanza sconosciuti».

Dopo le analisi di milioni di varianti genetiche, il gruppo di esperti ha identificato un centinaio di geni che danneggiano la distribuzione del tessuto adiposo nei differenti compartimenti dell’essere umano.

hanno scoperto che vari de geni associati codificano proteine che danno forma attiva alla matrice extracellulare che costituisce la struttura di supporto attorno alle cellule.

Secondo gli scienziati le scoperte suggeriscono che la modellazione della matrice extra cellulare è uno di meccanismi che genera differenze nella distribuzione del grasso corporale e assicurano che lo studio può portare allo sviluppo di nuovi interventi per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. ( GM – Granma Int.)