ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Charangas de Bejucal. Photo: Internet

Con la cerimonia della consegna delle bandiere alle squadre azzurra (Ceiba de Plata) e rossa (Espina de Oro) e un concerto con Alex Duval, la notte di sabato 8 sono iniziate a Bejucal, in provincia di Mayabeque, le famose Charangas, dichiarate dal 2015 Patrimonio Culturale di Cuba.
Ieri domenica 9, l’allegria ha invaso le strade con sfilate delle comparse, i costumi e altre iniziative infantili e giovanili delle scuole del municipio.
Quest’anno i temi dei carri sono: /Entre sueños y fantasía,/ della squadra azzurra La Ceiba (creazione di Roberto Macareño) e /Habana 500/, della squadra rossa  La Espina (disegnato por Ibrahím Cabrera e Michel Rodríguez).
Questi due carri si potranno apprezzare come stabilisce la tradizione, lunedì 24 dicembre e poi torneranno il 28 e il 1º gennaio del 2019.
La Direzione Municipale di Cultura di Bejucal prevede le presentazioni di Los Zafiros (il 19 dicembre), Vania Borges e Arlenis (il 21), Alex Fresh (il 22), la Charanga Latina (il 25), Buena Fé (il 27), Yomil e El Danny (il 30) e l’
Orchestra Aragón (il 29).
Per il 1º gennaio si annuncia  Divan; Yuli e Habana C  si esibiranno sabato 5 nell’8º anniversario di Mayabeque.
Queste attività sono programmate come parte della giornata del Trionfo della Rivoluzione.
La terra delle  Charangas ha festeggiato il 5 dicembre il 56º anniversario della fondazione dei Tamburi di  Bejucal . Venerdì 14 la casa discografica Bis Music presenterà il CD-DVD /Charangas y Congas bejucaleñas/, in collaborazione con il Gruppo Guijarro, del Centro Nazionale delle Case di Cultura e il 29 ci sarà un incontro tra Tambores e il gruppo Rumberos de Mayabeque.(GM – Granma Int.)