ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La RPDC ha salutato il mandatario cubano con un impressionante spettacolo. Photo: Granma

Il Sabato del Libro in Plaza de Armas non è stato abituale con la presentazione del libro /Alicia Alonso o l’Eternità di Giselle/.

Questo è giunto scritto dalla giornalista cubana Mayda Bustamante, e pubblicato dalla casa editrice spagnola Cumbres.

La presentazione del libro, realizzata dal dottor Roberto Méndez Martínez, è avvenuta nella cornice del 26º Festival Internazionale di Balletto de L’Avana, e come commemorazione del 75º anniversario dell’interpretazione di Giselle, della prima ballerina assoluta di Cuba e il 70º anniversario della fondazione del Balletto Nazionale di Cuba.

Nel volume ci si regala una biografia singolare, quella del personaggio di Giselle incarnato da Alicia, partendo dalle memorie e le considerazioni della stessa interprete, così come dai punti di vista di moltissimi cronisti.

«È un omaggio a Alicia Alonso e a tutta l’arte cubana, dato che nelle sue pagine si ricrea la vita della ballerina, mediante il restauro dei passaggi mimici, che includono le critiche principali o pagine memorabili dedicate a lei da grandi intellettuali», ha assicurato il dottor Roberto Méndez che ha aggiunto che il libro serve per tutti maestri di danza, per giovani studenti, critici,

“ballettomani” e qualsiasi persona interessata a conoscere meglio la cultura cubana, dato che nel suo contenuto si riflette parte dell’identità nazionale.

«Sono sicuro che a partire dall’edizione di quest’opera letteraria non si potrà parlare della Giselle cubana senza riferirsi a questo testo che oggi offriamo ai lettori, così come non è possibile pensare alla carriera di Alicia Alonso senza dedicare uno spazio privilegiato a Giselle, perché come ha ben detto Arnold Haskell, dirigendosi al gioiello cubano:«Come puoi interpretare Giselle, se Giselle sei tu?». ( GM – Granma Int.)