ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Chucho Valdes. Photo: Ismael Francisco

Se Bebo Valdés è di Cuba, lo è anche suo figlio Dionisio de Jesús Valdés Rodríguez, noto  come «Chucho» Valdés, che questo 9 ottobre, data del  centenario di suo padre, compie 77 años. Tutti e due nati nel
municipio di Quivicán: tutti e due nostri.
Poco tempo fa un amico mi ha detto: Bebo y Chucho Valdés danno a questo paese della provincia di Mayabeque la categoria di “paese dei Grammy”.
Quanti paesi nel mondo con una media di 20.000 abitanti hanno i Grammy  che sommano loro due?  
Tra Grammy Awards e Grammy latini , insieme ne hanno undici.
E se il padre costituisce un riferimento obbligatorio nella storia della musica cubana , il figlio non è da meno. Pianista, compositore, pofessore di musica, arrangiatore musicale e direttore, la sua opera si distingue per la cubanità e lui è uno dei migliori jazzisti del mondo. Anche come pianista è tra i migliori.
È un maestro in tutti i generi: jazz, musica classica e musica popolare ballabile.  
Con Irakere, che molti considerano il più importante gruppo di musica del XX secolo, fondato nel 1973, Chucho ha stabilito un livello molto difficile da superare nella musica cubana contemporánea e futura.
Lì ci sono i suoi temi /Misa negra/ e /Bacalao con Pan/.
Nel 2002 con Leo Brouwer, ha vinto il Premio Nazionale di Musica, nella sua prima edizione. Nel 2006 è stato nominato Ambasciatore di Buona Volontà del Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazióne -FAO.
È stato nominato Dottore  Honoris Causa dal prestigioso Berklee College of Music de Boston,  dall’Università di Victoria, del Canadá, e dall’Università delle Arti(ISA) ed ha ricevuto la Medaglia Félix Varela di Cuba, le chiavi delle città di  San Francisco, Los Ángeles, Madison e Nevilly negli USA  e di Ponce in Puerto Rico.
Il suo passaggio nei più grandi Festival Jazz del mondo è stato travolgente.
Con il suo nuovo gruppo  The Afro-Cuban Messengers, «Chucho»Valdés continua a dare gloria al nostro paese. ( GM- Granma Int.)