Miriam Talavera: Premio Nazionale del Cinema 2018 › Cultura › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’editrice e regista Miriam Talavera  ha meritato il Premio Nazionale del Cinema  2018, assegnato dall’Istituto Cubano dell’ Arte e l’Industria Cinematografiche (ICAIC).
««È stata una sorpresa, un’emozione  molto grande. E un grande onore, perchè non te lo aspetti mai. Una persona pensa sempre che andrà a qualcun altro.
Siamo in tanti a lavorare in questa sfera e inoltre è un premio che è giunto tardi a molte persone  davvero capaci. Da 55 anni faccio quello che mi è piaciuto fare nella vita», ha confessato Talavera pochi minuti dopo l’annuncio della notizia.
Il presidente della giuria, il cineasta Manuel Pérez Paredes,  ha commentato che come editrice  Miriam  Talavera  ha un’opera straordinaria legata a grandi figure del cinema cubano.  
«È la terza donna che riceve il premio e siamo molto soddisfatti con questa scelta», ha segnalato.
Laureata in Lingua e Letteratura Francese nell’Università de L’Avana, Talavera ha lavorato nell’Istituto Cubano di Radio e Televisione dal 1962 al 1970, come editrice di cortometraggi per la televisione.
Poi ha cominciato a lavorare nel ICAIC nel 1970 come editrice di documentari e largometraggi di fiction.
Nel 1985 ha iniziato a produrre documentari continuando il lavoro di editrice. Ha avuto l’opportunità di lavorare con registi come Tomás Gutiérrez Alea e Santiago Álvarez.
/Hasta cierto punto/ e /Fresa y chocolate/ sono due dei lungometraggi  per i quali è stata editrice.
Ha impartito seminari d’edizione nella Scuola Internazionale di Cinema  e Televisione ed è membro della UNEAC, l’Unione degli Scrittori e gli Artisti di Cuba . Tra i suoi lavori più recenti come edtrice c’è la nuova pellicola di Gerardo Chijona, /Los buenos demonios/. (GM – Granma Int.)