ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Diego El Cigala, nel Festival Photo: Ismael Batista

«La salsa non morirá mai è una musica del più profondo del popolo e identifica l’America Latina. La cultura che genera è molto simile al mondo del flamenco, al mondo gitano. Per questo mi sono ispirato a realizzare quest’opera che mi riporta a Cuba e che è stata un insegnamento totale, un progetto laborioso durante il quale non ho mai smesso d’imparare e di provare piacere», ha detto a Granma il cantaor spagnolo Diego El Cigala, presentando lunedì 11,  in una conferenza stampa, il suo documentario  Indestructible, l’anima della salsa.
Diretto dal regista David Pareja, laureato nella Scuola Internazionale di Cinema e Televisione di San Antonio de los Baños, Indestructible... percorre la storia di gruppi e artisti la cui carriera riassume tappe differenti dell’evoluzione della salsa e della musica popolare latinoamericana, come Los Muñequitos de Matanzas, Oscar de León, la Fania All Stars  e La Sonora Ponceña.
El Cigala conosce a fondo la musica cubana. Ha girato per mezzo mondo con influenti musicisti dell’Isola come  Bebo Valdés, e Omara Portuondo ed è stato diverse volta a Cuba per scoprire tutti i misteri della storia della musica popolare e tradizionale di questo paese.
«Io amo moltissimo Cuba da quando ho inciso il disco  Lágrimas Negras con il caro  Bebo Valdés. Da quel momento ho imparato a girare per l’Isola e ho conosciuto grandi musicisti come  Tata Güines e Guillermo  Rubalcaba. Tutti quegli incontri mi hanno dato forti emozioni e mi hanno aperto un universo incredibile», ha aggiunto.
Non deve stupire allora che abbia girato un documentario sulle sue esperienze vitali con astri della musica popolare ballabile, non solo di Cuba ma anche di Puerto Rico o Dominicana, tra le varie nazioni.  Questo tragitto che ha toccato Madrid, Nuova York e Miami lo ha registrato in questo documentario che si proietta nella sezione Gala del 39º Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano.
El Cigala si è addentrato nel mondo della salsa e nelle sue origini, dopo aver registrato temi di stelle come  Ray Barreto, La Fania All Stars e Héctor Lavoe,  tra i tanti. L’idea di realizzare il filmato è stata di sua moglie, Amparo Fernández, morta nel 2015 quando El Cigala registrava  il disco Indestructible, che ha poi ispirato il documentario e realizzava una turnée mondiale con la Diva del  Buena Vista Social Club, Omara Portuondo. ( Traduzione GM – Granma Int.)